21 Aprile 2009

E adesso che gavaremo la centrale termoelettrica…

Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia e Comune di Trieste hanno siglato, assieme a Lucchini spa, un accordo per il via alla realizzazione di una centrale termoelettrica da 400mw nel porto di Trieste.

Scrive Elisa Lenarduzzi: «Il nuovo impianto, per il quale il gruppo bresciano ha previsto un investimento di 300 milioni di euro, entrerà a regime nel 2013 e coprirà un’area di 30mila metri quadri nella zona ex-Esso, inserita nel Sito inquinato di interesse nazionale di Trieste».
Per 25 mesi, ovvero il periodo di costruzione della centrale, verranno impiegati 300 lavoratori. Una volta attivo l’impianto, invece, i lavoratori occupati dovrebbero aggirarsi, indotto compreso tra i 100 e i 150. La centrale verrà alimentata esclusivamente a metano.

Tag: , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.