3 Ottobre 2008

Mostra dedicata a Biagio Marin alla Fondazione Carigo

"Biagio Marin" è il titolo della mostra ospitata dalla Fondazione Carigo. La rassegna, che verrà inaugurata domani alle 17.30 nella sede di via Carducci, si inserisce nell'ampia proposta culturale dell'Invisibile é in Friuli Venezia Giulia, Percorsi attraverso un paesaggio, con giornate internazionali tutte dedicate a Peter Waterhouse per onorarlo nella sua statura di poeta e di uomo di cultura attivo in Europa.
Peter Waterhaus è anche traduttore in tedesco di autori italiani del Novecento, e tra questi Biagio Marin con una antologia che raccoglie poesie…

del Vento de l'eterno se fa teso, El critoleo del corpo fracassao, litanie per la morte di Pier Paolo Pasolini, In memoria; l' antologia nei paesi di lingua tedesca è leggibile nelle edizioni di Urs Engeler, intitolata appunto El vento de l'eterno se fa teso.
La mostra si presenta come occasione da non perdere, per più motivi, sia perchè ci avvicina alla scrittura di Marin di testi poetici ben noti degli anni '50 ma anche di pagine in prosa, come quelle dedicate a Carlotta e a Massimiliano d'Asburgo, a Fulvio Tomizza e a Claudio Magris, sia perchè attraverso gli altri documenti esposti ci dà la misura e la qualità del lavoro fatto da Peter Waterhaus, che nel suo soggiorno gradese aveva avuto vicino la moglie Maria Fehringer e Riccardo Caldura.
La mostra sarà visitabile dal 6 al 17 ottobre dal lunedì al venerdì dalle 8,15 alle 13,15 con ingresso libero.

Tag: , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.