28 Aprile 2008

èStoriabus, aperte le prenotazioni

Sono operative le prenotazioni per partecipare gratuitamente ai tre itinerari di ‘turismo storico’ predisposti in occasione del Festival internazionale della storia di Gorizia, dal 16 al 18 maggio: riparte infatti èStoriabus, l’iniziativa messa a punto da Apt Gorizia e Libreria editrice goriziana per viaggiare nel tempo e nella storia attraverso suggestivi percorsi culturali a Gorizia e sul territorio regionale. Quest’anno èStoriabus propone tre percorsi, di area medievale, moderna e contemporanea, durante ciascuna delle tre giornate di èStoria 2008. Le escursioni sono a numero chiuso: è possibile partecipare fino ad esaurimento posti, info@estoria.it Tel. 0481.539210.
Nella prima giornata, venerdì 16 maggio, in programma il tour “Nei luoghi della guerra veneto-austriaca per Gradisca 1615-1618”. Dal 1615 al…

1617 l’esercito della Repubblica di Venezia e quello dell’arciduca Ferdinando d’Austria si affrontarono sul territorio che dalla Val Canale giungeva a Monfalcone, sull’Adriatico, insistendo per un lungo tratto lungo il fiume Isonzo. L’itinerario toccherà luoghi notevoli e suggestivi che ancora oggi testimoniano le vicissitudini di uno dei dimenticati conflitti europei dell’età moderna, e durante il percorso i visitatori saranno accompagnati dallo storico militare Riccardo Caimmi, che illustrerà gli aspetti salienti di questa guerra da egli stesso attentamente studiata. La partenza è prevista per le ore 9.30 da via Cadorna all’altezza dei giardini pubblici.
Nella seconda giornata, sabato 17 maggio, il tour condurrà “Nelle terre dei Patriarchi” e toccherà i luoghi principali del Patriarcato stesso, consentendo, con le visite al Museo Archeologico di Cividale, al Tempietto longobardo e alla Basilica di Aquileia, di comprendere la ricchezza delle vicende del medioevo friulano e di conoscere così delle autentiche perle del patrimonio turistico del Friuli Venezia Giulia. I visitatori saranno accompagnati dallo storico Paolo Cammarosano, docente di storia medievale e autore di svariati studi sulla storia del territorio. Partenza alle 11.00 da via Cadorna, all’altezza dei giardini pubblici.
Nella terza giornata, domenica 18 maggio, partecipando all’itinerario diretto “A Caporetto”, si potranno approfondire gli eventi di questo episodio chiave della Prima Guerra Mondiale, che saranno analizzati e spiegati ai visitatori, risalendo il corso dell’isonzo, da Marco Cimmino, giornalista e storico specialista del settore, per poi essere approfonditi grazie alla visita al Museo e all’Ossario di Caporetto. La partenza è prevista per le ore 9.30 da via Cadorna all’altezza dei giardini pubblici. Per ulteriori informazioni e per prenotare: E.mail: info@estoria.it Tel. 0481.539210.

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.