5 Luglio 2007

Palla a due alle 21 al PalaBigot per gli azzurri under 20

Sono state le parole del rappresentante della Fiba Milos Prazjak a dare, ieri sera alla Transalpina, il via ufficiale agli Europei under 20 di basket. L’intervento del commissario della manifestazione ha rappresentato il momento culminante della cerimonia d’apertura, svoltasi ieri sera, con la partecipazione di atleti, dirigenti e tecnici delle sedici nazionali che da oggi a domenica 15 si sfideranno al PalaBigot e nel palazzetto dello sport d’oltreconfine. Ad aprire il corteo è stata la Bulgaria, seguita dalla Grecia, dalla Georgia, dalla Francia, dalla Croazia, da Israele, dalla Lettonia, dalla Lituania, dall’Ungheria, dalla Macedonia, dalla Russia, dalla Serbia, dalla Spagna e dalla Turchia. Hanno chiuso la serie l’Italia e la Slovenia, in quanto paesi ospitanti. Oltre ai due inni nazionali italiano e sloveno, è stato suonato l’Inno alla gioia in modo tutt’altro che tradizionale, cioè in versione rock dal chitarrista sloveno Boris Zuljan. "L’accordo tra Gorizia e Nuova Gorizia è stato perfetto, e sono sicuro che riusciremo a fare bella figura davanti agli occhi di tutta Europa. Dimostreremo che i nostri due paesi sono in grado di ospitare ulteriori manifestazioni di alto livello. Voglio ringraziare tutti di essersi radunati in questa piazza, che ha un particolare significato”, ha affermato il sindaco, Ettore Romoli, affiancato dal primo cittadino di Nuova Gorizia, Mirko Brulc.
Come detto oggi prenderanno il via le partite, e la nazionale italiana esordirà alle 21 al PalaBigot, affrontando la Bulgaria. l tagliando d’ingresso per quattro partite costa 10 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.