19 Giugno 2007

Crescono ancora i prezzi delle case, sia in città che in periferia

Aumenta il prezzo minimo e diminuisce il massimo. Questa la tendenza del mercato immobiliare in città secondo il Borsino pubblicato annualmente dalla Federazione italiana agenti immobiliari professionali. Lo stop del mercato della casa, dopo gli anni di boom, ha evidentemente determinato una stagnazione dei prezzi. Comprare un appartamento nuovo o ristrutturato in periferia costa dai 1150 ai 1250 euro al metro quadro, quando l’anno passato si poteva sperare di sborsare 950 euro. Quanto al centro cittadino i prezzi restano ancora in salita, con quotazioni fino ai 1750 euro al metro quadrato per il nuovo, 1150 per l’usato recente e 900 per gli immobili da ristrutturare. Calma piatta, invece, sul fronte dei terreni, dove rispetto a un anno fa i prezzi sono rimasti identici: 65-80 euro al metro cubo in periferia, 80-100 in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.