28 Maggio 2007

Konrad cresce

conrad.jpg

Konrad – il giornale che ogni mese il gruppo di “volontari non infallibili” guidato da Luciano Comida realizza e fa distribuire gratuitamente – esce in questi giorni con un numero di notevole fattura.

Qui il sito, al momento non aggiornato: http://www.konradnews.it/index.php 

Fra le perle, una intervista a tutto campo con Riccardo Illy, la prima – a mia memoria – da parecchio tempo, non priva di notizie e spunti inediti.

8 commenti a Konrad cresce

  1. Alex ha detto:

    Il Konrad in rete si aggiorna automaticamente il primo giorno del mese. Abbiate pazienza e attendete fiduciosi e con ansia…

  2. mario.c. ha detto:

    Anch’io lo leggo e mi piace perchè racconta molte cose che da altre parti non si trovano. Tanto più che è un giornale gratuito e allora tanto di cappello a chi lo fa. Questo numero appena uscito è particolarmente interessante, soprattutto l’intervista a Illy e la segnalazione del problema di cui nessuno parla, e cioè della dipendenza da pornografia da Internet.

  3. EdTv ha detto:

    a me, sinceramente, ha messo sempre mestizia. il konrad, intendo.

    e certamente non è il fatto che sia gratuito a farmi togliere il cappello.
    altrimenti mi farebbero male le mani a forza di togliermi il cappello tra bora.la e il mio blog.

    l’intervista a illy però non l’ho letta
    provvedo subito

  4. enrico maria milic ha detto:

    “la dipendenza da pornografia da internet” mi fa già cadere le p… come tema

  5. valerio fiandra ha detto:

    Sono molto sorpreso dal commento di enrico maria: hai letto l’articolo, Morbìn?

    Mi piacerebbe che, dopo, tu volessi scriverne qui o sul tuo blog.

    La depressione, e la mestizia cui fa riferimento Enrico dTv, saranno giustificate, e, si spera, anche un po più motivate.

  6. Enrico Marchetto ha detto:

    Io ero dipendente da pornografia di internet.
    Avevo un’adorazione per il newsgroup dedicato ai facial-cumshot (così alziamo anche le visite).

    a breve le motivo/giustifico

  7. enrico maria milic ha detto:

    a me il tema in sè mi deprime: “dipendenza da porno”??? ma che vuol dire. tutti siamo dipendenti dal porno o dalla sua variante non mediata e classificata biologicamente (il sesso, no?)… o almeno tutti i maschi con cui mi sono confrontato sul tema.
    io frequento quando ho un po’ di tempo libero il genial youporn punto com, sito in cui ogni amatore può caricare i suoi video pornografici fatti in casa (così alziamo un po’ le visite, visto anche il grassetto che ho utilizzato).
    ho cercato sul sito di konrad, ma non ho trovato l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.