16 Aprile 2007

Romoli: “Il centrosinistra ha limitato l’attività dei Consigli circoscrizionali”

"Il centrosinistra ha messo dei paletti all’attività dei quartieri" È quanto ha affermato il candidato del centrodestra Ettore Romoli, l’unico, fra l’altro, che abbia visitato alcuni quartieri, ascoltando consiglieri e cittadini, e che ha già in agenda due prossimi incontri: a Montesanto-Piazzutta (l’8 maggio) e a Sant’Andrea (l’11 maggio). Secondo la Cdl, dalla lettura dell’art. 15 del modificato Regolamento per le circoscrizioni di decentramento, emergono solo paletti e non certo nuovi poteri. Esiste una motivazione tecnico-giuridica per cui il precedente articolo non riportava determinate competenze, poiché l’evoluzione normativa, da un lato, assieme alla netta divisione tra potere politico e potere gestionale, dall’altro, hanno imposto, nel 2002, un adeguamento di alcune parti del vecchio Regolamento. «L’Amministrazione Brancati, invece – continua Romoli -, con l’unico intento di gettare fumo negli occhi dei consiglieri circoscrizionali ha inserito sì nuovi poteri ma che, a ben vedere, sono vuoti ed inefficaci, visto che sia per la competenza primaria del Comune, sia per la carenza dei fondi, non rimane alcun margine di manovra ai quartieri. È un’utopia sulla carta, quella a cui si riferisce Mosetti, affiancata dalla ben diversa realtà dei fatti, ovvero la cronica mancanza di fondi che non garantisce né il funzionamento ordinario del cdq, con le sue attività ed iniziative, né interventi straordinari».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.