10 Aprile 2007

Gherghetta rinuncia a un’indennità di 1.000 euro al mese

Gherghetta rinuncia all’indennità di componente dell’esecutivo dell’Unione delle province. Il presidente della Provincia ritiene che i mille euro lordi mensili siano una spesa superflua per la collettività, visto che già percepisce un’indennità come capo dell’amministrazione provinciale. Gherghetta ha precisato che " questa è una scelta politica condivisa da tutta la maggioranza ed è lungi da polemiche di natura personale". Con una lettera indirizzata alla presidente dell’Upi Maria Teresa Bassa Poropat, Gherghetta ha sottolineato come “le spese complessive dell’Unione possano essere considerevolmente ridotte, ad iniziare, a titolo meramente esemplificativo, dalle indennità e dalle consulenze previste in bilancio. La mia considerazione – si legge nella lettera – naturalmente rigorosamente personale, è che l’indennità che già percepisco quale presidente della Provincia debba intendersi onnicomprensiva laddove io svolga attività nell’interesse dell’amministrazione provinciale”.

3 commenti a Gherghetta rinuncia a un’indennità di 1.000 euro al mese

  1. drkhayus ha detto:

    Ben fatta,Gherghetta.
    Peccato che sei una mosca bianca.

  2. luporosso ha detto:

    Nel disastroso scenario politico nazionale e locale Gherghetta perde soldi ma acquista 1000 punti in considerazione… anche perchè ha rinunciato al… mio stipendio mensile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *