5 Aprile 2007

L’aeroporto rivive con l’Aeroclub Isonzo

Aeroporto_3 L’aeroporto di Gorizia torna a vivere con una nuova associazione. A quattro mesi dalla costituzione dell’Aeroclub Isonzo, nei giorni scorsi è atterrato il primo aereo sulla pista goriziana. Il presidente Bittesini, assieme al vicepresidente Spanghero e ai soci fondatori Adriano Ruchini, Fulvio Chianese e Piero Marangon, hanno accolto l’arrivo del Pioneer 200. Obiettivo dell’aeroclub è, chiaramente, quello di valorizzare il "Duca d’Aosta", attraverso le attività legate al volo, affiancandosi alle realtà che già operano, ad esempio, nella valorizzazione storica dell’area come l’Associazione 4.o Stormo.

2 commenti a L’aeroporto rivive con l’Aeroclub Isonzo

  1. Paolo Fichera ha detto:

    sono stato fino a qualche anno fa socio sezione vds dell’aeroclub Giuliano.
    Cosa devo fare per iscrivermi ora al nuovo Isonzo.
    Sono possessore di un ulm I-7610.
    Saluti.

  2. Paolo Fichera ha detto:

    sono stato fino a qualche anno fa socio sezione vds dell’aeroclub Giuliano.
    Cosa devo fare per iscrivermi ora al nuovo Isonzo.
    Sono possessore di un ulm I-7610.
    Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.