20 Febbraio 2007

Ritardi continui, ma aumentano i biglietti del treno

Aumenti del 10 per cento Strazione1sui biglietti, mentre i ritardi e i disagi  continuano. E’ la politica che, a quanto pare, viene attuata da Trenitalia. Ieri la società ha annunciato Stazione2nuovi aumenti sulle tariffe a partire da ottobre, ma la qualità dei servizi sembra ancora mettere in seria difficoltà i pendolari. I ritardi sono praticamente quotidiani, dai cinque ai 35 minuti. E per chi deve timbrare il cartellino il problema non è da poco. Di fronte alle proteste dei pendolari, Trenitalia ha messo in atto una campagna di controllo di biglietti e abbonamenti che non dà tregua ai passeggeri nemmeno quando i treni stanno viaggiando con pesanti ritardi. Infine a offrire certezze non è nemmeno il nuovo nato in casa Trenitalia, ovvero il servizio Viaggiatreno. Provare per credere.

Un commento a Ritardi continui, ma aumentano i biglietti del treno

  1. davcango ha detto:

    trenitalia si fa forte del fatto che o vai con loro o fai a meno, Per questo a loro frega poco di rispettare i treni, di rinnovare il materiale, di tenere i convogli puliti.
    A loro interessa… far soldi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.