18 Febbraio 2007

Partono i progetti di rilancio dell’aeroporto Duca d’Aosta

Bonifica dell’amianto e rifacimento della recinzione esterna. Sono i primi interventi di rimessa a nuovo dell’aeroporto Duca d’Aosta che verranno realizzati grazie ai fondi messi a disposizione dell’Enac. Dopo la serie di incontri che il sindaco Brancati, nella sua veste di presidente della società di gestione dello scalo, ha avuto nelle scorse settimane con i soggetti interessati ai programmi di sviluppo dell’aerea aeroportuale, i piani di rilancio dell’aeroporto sono stati infatti portati all’attenzione del nuovo Consiglio di amministrazione della società di gestione dell’aeroporto, nel corso di una riunione cui ha preso parte anche l’assessore regionale alla Viabilità e trasporti Ludovico Sonego.
Il consiglio di amministrazione ha esaminato sia lo studio commissionato nei mesi scorsi dalla stessa Spa di gestione aeroportuale sia il progetto curato dall’associazione 4° Stormo ma anche ulteriori iniziative di rilancio promosse da aziende private che intendono collocare iniziative imprenditoriali a carattere aeronautico nell’area aeroportuale.
A concorrere al rilancio dello scalo goriziano saranno dunque sia la Regione, che ha stanziato in Finanziaria 200 mila euro, sia l’Enac, che conta di utilizzare circa 300 mila euro per gli interventi più urgenti di bonifica dell’amianto e di ripristino della recinzione esterna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.