13 Gennaio 2007

realtà romanzesca ( primo estratto sulla ruota di Trieste )

– dove hai detto che andate, stasera…
– balletto, teatro danza in effetti, la compagnia di Marsiglia…
– ma scherzi? Mi interessa un casino, dove sono, al Rossetti?
– no, al Giovanni da Udine
– ah. Ma, scusa, non è a Trieste, allora…
– no, Giovanni da Udine…Udine
– ah…
– ci vieni?
– …non so, è… è a Udine…
– …
– voglio dire: è lontano
– Udine? Ma ci vuole meno di un’ora
– Sì lo so, ma, insomma, dico io, perché la roba buona non la portano mai a Trieste?
– deve essere un complotto, eh? ( con ironia EVIDENTE )
– sì, lo dice sempre mia mamma: i ne porta via tuto. Mi sa che ha ragione.

( ascoltata oggi, sabato 13 gennaio, in piazza sant’antonio, a trieste, dove se no? )

3 commenti a realtà romanzesca ( primo estratto sulla ruota di Trieste )

  1. chuk ha detto:

    purtroppo xè la triste realtà che se dividi tra xè lontan e costa tropo(tipo ..5 euro per un concerto?…mhmm vado in bar stella a bever un spritz). TRIESTEZZA!

  2. valerio fiandra ha detto:

    hey, mi hai fatto tornare inamente questo mio amico parigino che… beh insomma, faccio prima a incollare il link ( se solo sapessi FARLO! Dove sei ,Super MorNerd, quando ho bisogno di te??? ) : http://rolandlorand.blogspot.com/2006/11/triestesse.html

    Che poi, tanti anni fa, il giornale francese LE FIGARO, pubblicò un pezzo intitolato “La Mort a Trieste” . Forse lo ritrovo, roba di 20 anni fa… Non era Thomas Mann, però….

  3. arlon ha detto:

    sisi, no ve digo co xe un concerto/qualcossa che fadiga che no se fa a racoglier gente, a meno che no sia gratis.
    Xe de dir che però de agenzie che se daghi de far per far eventi degni (che no sia i soliti 3), no ghe ne xe. E anche se xe qualcossa, no xe publicizà. Insoma, confrontando con altre realtà, xe meno posibili clienti > quindi i andaria informadi se xe qualcossa in cità, no saver el giorno dopo sul giornal (quante volte…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.