23 Ottobre 2006

Elezioni amministrative in Slovenia: la prima volta delle quote rosa, il nuovo sindaco di Lubiana

Quello che si è appena concluso è stato un weekend elettorale per la Slovenia. Si trattava di elezioni amministrative: 210 i comuni interessati, 3400 i consiglieri eletti, oltre 800 i candidati sindaco. Sono state elezioni particolarmente importanti e sentite nella società slovena, anche per l’introduzione delle italianamente dette (solo dette) quote rosa: tutti i partiti e le liste indipendenti hanno dovuto rispettare la presenza del 20% di donne nelle proprie fila.

La nuove norma, entrata in vigore con queste elezioni amministrative, è dovuta alla scarsa partecipazione alla vita politica slovena(nel 2002 solo 22% dei candidati era di sesso femminile, con l’11% tra i candidati sindaco, e il 6% di elette) vedrà la quota alzarsi al 40% nel 2014.
A Lubiana, dove si contavano ben 16 candidati, Jankovic festeggiato ieri sera a Lubianasu tutti l’ha spuntata l’indipendente Zoran Jankovic (vai al suo sito personale), “nemico” della maggioranza di centrodestra al governo nazionale.
Jankovic, 53 anni, di origini serbe, è un’economista sloveno. E’ stato presidente della catena di supermercati sloveni Mercator (oltre 18.000 dipendenti tra Slovenia ed altri paesi, ha appena acquisito il 76% di Rodic, una catena serba).

Jankovic ha vinto con il 63% dei voti, superando France Arhar, ex governatore della Banca Centrale (20,8%).

Nonostante la vittoria a Lubiana, dovuta più al personaggio (che si è presentato come indipendente) che alla tradizione politica, la maggioranza nazionale di centrodestra (SDS) ha avuto la conferma di un trend positivo, iniziato nel 2004, dopo 13 anni di dominio dei liberali (LDS) anche Il neo sindaco di Lubiana in chiave ironica, una vignetta di Mladina del 2001con la vittoria (due candidati del centrodestra andranno al ballottaggio) a Maribor, la seconda città slovena.

Vlado Miheljak, un commentatore politico per Dnevnik, ha detto che il risultato è “un piccolo assaggio” delle elezioni parlamentari del 2008. Con la vittoria a Lubiana, gli elettori “hanno dato un segnale” al presidente Jansa: “qualcosa non va”, ma allo stesso modo non sembra che dalle elezioni venga un messaggio eccezionale per l’opposizione, “non sono un’alternativa”, ha scritto Miheljak.

Non può sfuggire un parallelismo tra la capitale slovena e Trieste. Da ieri si può ben dire che Roberto Dipiazza ha in Zoran Jankovic non solo un collega primo cittadino, ma anche un collega dal passato nel settore dei supermercati.

Tag: , , , , .

3 commenti a Elezioni amministrative in Slovenia: la prima volta delle quote rosa, il nuovo sindaco di Lubiana

  1. oltre che il trend dei supermercatari…. vedo anche il trend degli uomini dell’economia e dell’impresa prestati alla politica. da illy, a berlusconi… a jankovic!

  2. Avatar Poljanka

    Una piccola correzione al bel articolo di Beniamino: a quanto mi risulta l’ex sindaco di Ljubljana Danica Simsic fa parte del partito social-democratico (quindi di chi in questo momento sta all’opposizione).

    P.S.: Sarà anche la prima volta delle quote rosa, ma la capitale slovena si ritrova dopo 8 anni nuovamente con un sindaco uomo:)

  3. Grazie Poljanka, l’ex sindaco di Lubiana Danica Simsic(http://www.danicasimsic.si/) è di Socialni demokrati(SD) http://www.socialnidemokrati.si/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.