27 Maggio 2019

Pallacanestro Trieste, cala il sipario sulla stagione

el sunto Trieste viene sconfitta in gara 4 e dice addio ai playoff di a1

Chi il Mathiang ferisce, di Mathiang perisce.

Subissato di fischi per buona parte della gara, il gigante africano di Cremona con una grande giocata da 1 rimbalzo+2 tiri liberi messi a segno nel finale di gara ha regalato il passaggio ai playoff alla squadra lombarda. Il nemico n.1 del sindaco Roberto Dipiazza e dei più agguerriti e facinorosi tifosi biancorossi (che tributano al giocatore sudsudanese un indecoroso coro “Mathiang, Mathiang, figlio di puttana” tanto squallido quanto il dito medio del primo cittadino nel match precedente) ha stroncato così le ambizioni playoff di Cavaliero e soci.

Polemiche a parte, si conclude nei quarti di finale di gara 4  l’esaltante stagione della Pallacanestro Trieste. In quest’ultima gara di fronte al proprio pubblico, senza Dragic (infortunato), Trieste ha tenuto testa a Cremona fino all’ultimo secondo. Nonostante una grande prova corale soprattutto nella prima parte di gara, Trieste ha ceduto 78-81. Dopo aver mancato l’appuntamento delle prime tre gare di queste playoff, i grandi protagonisti biancorossi sono stati i redivivi Wright (18 punti, 2 rimbalzi, 2 assist) e Fernandez (13 punti, 2 rimbalzi). Da segnalare un’ottima partita del capitano Coronica che è stato schierato da Dalmasson nel quintetto base. Trascinato dai suoi concittadini, il ragazzo che ha fatto la trafila nelle giovani biancorosse ha realizzato 2 punti, catturato 2 rimbalzi e recuperato 3 palle in dodici minuti in campo.

Con la sconfitta contro Cremona, cala così il sipario sulla stagione della squadra di Dalmasson.

Tag: , , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.