15 Gennaio 2019

Olio capitale 2019: iscrizioni al concorso entro il 15 febbraio

el sunto Per partecipare al concorso c'è tempo fino al 15 febbraio: per tutti gli iscritti una scheda di valutazione sensoriale per ogni campione presentato

Valorizzare gli oli extra vergine d’oliva tipici e di qualità dell’area mediterranea, rafforzandone l’immagine in particolare sui mercati esteri e offrendo alla filiera un’occasione di sana competizione per il miglioramento della qualità dell’olio e per la cura dell’immagine di questo prodotto. Sono queste le finalità del Concorso Olio Capitale giunto alla sua tredicesima edizione, un evento di caratura internazionale riservato ai migliori extravergini del Mediterraneo. Anche quest’anno sono tre le categorie in gara: fruttato leggero; fruttato medio; fruttato intenso. Dopo la preselezione dei campioni realizzata da un panel professionale, gli oli saranno valutati da tre giurie: quella degli assaggiatori professionisti, quella dei cuochi e dei ristoratori e infine quella dei consumatori finali.

Novità di questa edizione: a tutti gli iscritti verrà fornita la scheda di valutazione sensoriale per ciascun campione partecipante al concorso.

I vincitori saranno proclamati il primo giorno della fiera Olio Capitale 2019, in programma a Trieste dal 15 al 18 marzo. Durante l’importante manifestazione sarà assegnato anche un premio speciale – la menzione d’onore “Ex Albis Ulivis” – all’olio che avrà ottenuto il punteggio più elevato tra le aziende presenti come espositrici della manifestazione. Inoltre sono previste altre tre menzioni: “Young”, riservata alle imprese costituite e attive negli ultimi cinque anni (2014-2018); “Regina Oleum”, dedicata alle donne imprenditrici dell’olio; “Crédit Agricole FriulAdria” per le aziende del Nord-Est Italia.

Sono ammessi al concorso tutti gli oli extra vergine ottenuti dalla lavorazione di olive prodotte nella campagna olearia 2018/19 e prodotti nei Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, senza pregiudizio alcuno riguardo alla provenienza delle olive o dell’olio ottenuto. Possono partecipare infatti olivicoltori produttori d’olio in proprio; frantoi che provvedano alla lavorazione, confezionamento e commercializzazione dell’olio; oleifici cooperativi e organizzazioni di produttori; ditte imbottigliatrici-confezionatrici che possano garantire, mediante opportuna documentazione, la provenienza dell’olio presentato al concorso.

Attenzione quindi perché il tempo stringe! Chi volesse partecipare deve far pervenire entro e non oltre il 15 febbraio 2019 la propria domanda di partecipazione e la campionatura. Tutte le informazioni dettagliate sono reperibili sul sito www.oliocapitale.it

La domanda di partecipazione e il regolamento sono scaricabili all’indirizzo Internet http://www.oliocapitale.it/it/esporre/concorso-olio-capitale/

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.