11 Dicembre 2018

I giovani raccontano la Grande Guerra

el sunto A Trieste a partire dal 13 dicembre fino al 20 dicembre 2018 nella Sala Bazlen saranno i giovani a raccontare al pubblico la Grande Guerra.

Di solito sono i genitori o i nonni a raccontare le storie ai figli o nipoti. Per una volta invece, invertendo la consuetudine, saranno i ragazzi di oggi a raccontare la Grande Guerra ai ragazzi di ieri, durante il ciclo di incontri “Suggestioni triestine, i giovani raccontano la Grande Guerra”, che si terrà a Trieste a partire dal 13 dicembre fino al 20 dicembre 2018 nella Sala Bazlen di Palazzo Gopcevich in via Rossini 4.

L’iniziativa, proposta e organizzata dall’Associazione culturale “Radici&Futuro” di Trieste con contributo e patrocinio del Comune ed in collaborazione con ANTEAS Trieste Volontariato, si articola in cinque appuntamenti e si svolge in abbinamento con la mostra di fumetti aperta fino al 20 dicembre nell’Atrio della Camera di commercio di Trieste (piazza della Borsa 14), nell’ambito del progetto didattico “1918, LA NUOVA EUROPA – FINE E MEMORIA DELLA GRANDE GUERRA”.

Nel corso dei vari incontri saranno presentati alcuni dei lavori realizzati dai giovani che hanno partecipato dal 2013 in poi ai diversi progetti sulla Grande Guerra promossi dall’Associazione in occasione del Centenario del primo conflitto mondiale.

Si inizia giovedì 13 dicembre alle ore 17 con protagonisti gli alunni delle scuole secondarie di primo grado“Divisione Julia” e “Addobbati-.Brunner” di Trieste, i quali presenteranno i disegni che danno vita al Calendario 2019 “Schizzi sulla Grande Guerra”, e il video “Piccoli fumettisti raccontano la Grande Guerra”.

Venerdì 14 dicembre, sempre alle 17, saranno di scena i fumetti “L’ultimo viaggio di Francesco Ferdinando”, “Caporetto, l’inizio della fine” e “3 Novembre” di Francesco Zardini e Laura Bologna, attualmente esposti nell’Atrio della Camera di Commercio, con le traduzioni in tedesco degli studenti della Karl Franzens- Universität di Graz, nonché i due video “Gli assi dell’aviazione” dei ragazzi del Liceo Kirchengasse di Graz e “I profughi di Caporetto” degli studenti dell’I.S.I.S. “Giosuè Carducci-Dante Alighieri” di Trieste.

Dopo la pausa del weekend si riprende martedì 18 dicembre, alle 17, con la presentazione di lavori differenti: il flipbook “I primi mesi di guerra attraverso la lettura
dell’Osservatore triestino” degli studenti del Liceo linguistico “Francesco Petrarca” di
Trieste, il racconto “Un biglietto di sola andata” di Francesco Stradella, con letture a
cura di Laura Antonini, e la lettura scenica “Quella notte di dicembre la Wien”
sull’impresa di Luigi Rizzo, opera degli alunni della “Addobbati-Brunner” di Trieste.

Altri fumetti, anche questi visibili nell’Atrio alla Camera di Commercio, saranno
proposti mercoledì 19 dicembre (ore 17). Il fumetto “Pagliano e Gori, agosto 1917”
degli studenti della Scuola media superiore italiana “Dante Alighieri” di Pola
ricostruisce le vicende dei due piloti Maurizio Pagliano e Luigi Gori, cui oggi è
intitolato l’aeroporto di Aviano, mentre “E in Galizia qualcuno si salvò….”, corredato da
una videointervista, di cui sono autori gli studenti della Scuola media superiore italiana
“Leonardo da Vinci” di Buie, ricorda i prigionieri italiani in Russia. Nello stesso
pomeriggio sarà proiettato anche il video “Il volo su Vienna” sull’impresa di Gabriele
D’Annunzio, girato dagli studenti del Liceo scientifico “Guglielmo Oberdan” di Trieste.

Infine il 20 dicembre (ore 17) i protagonisti saranno gli alunni della “Divisione
Julia” di Trieste, con il loro video “Il Barone senza confini” su Goffredo de Banfield, la
loro esperienza in barca con il nipote di Nazario Sauro e la presentazione di “Passi
InVersi” e del video “Come burattini” sui ragazzi del ’99.
Nei primi due pomeriggi gli interventi saranno coordinati da Diego Manna e negli altri da Sara Matijacic, coadiuvati da alcuni docenti dei vari istituti.

Scarica la locandina dell’evento

PER INFORMAZIONI: tel. +39 040 416313  [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.