3 dicembre 2018

The Origin of Nosepolis: arriva il nuovo capitolo del best seller triestino Monon Behavior

el sunto Martedì 4 dicembre alle 18.30 presso MushrooM Bar, in via San Maurizio 4/b, la presentazione di "The Origin of Nosepolis", di Diego Manna

A volte ritornano. Monon Behavior, una delle serie di libri più divertenti e originali nel panorama triestino degli ultimi anni, si arricchisce con il capitolo conclusivo: The origin of Nosepolis, ovvero “Le origini di Nosepolis”, nuovo nome assegnato a Trieste per l’occasione.

A dieci anni dal primo articolo sulla clanfa dunque l’autore Diego Manna riprende la strada del “patock english”, miscuglio di inglese e triestino, per pubblicare quella che sembra essere a tutti gli effetti la guida definitiva agli “endemismi” triestini, le particolarità che rendono la nostra città così unica agli occhi dei “foresti”.

Tra i vari misteri rivelati, quello della maledizione di Miramare, di cui si scopre un chiaro legame con il degrado del parco degli anni scorsi, in tali condizioni perché ormai pochi sono quelli che finiscono col “sburtare radicio”.

Il nosepol, che permea l’immobilismo della città, invece pare aver avuto inizio con un evento tragico: la morte di Voio. Da quel giorno, la più classica delle risposte triestine ha incominciato a farla da padrona. Qua l’anteprima dello studio sul nosepol. Non mancano gli studi sul come evitare i “veci ranzidi”, da non confondere con i “veci innocui” che invece vanno tutelati, e quelli sull’immancabile nemesi campanilistica: la città di Udine con i suoi abitanti friulani. Sul libro infatti spunta subito un inequivocabile “Furlan advisory: explicit campanilism”.

E poi, tra le altre curiosità, l’analisi dell’amore dei triestini per le osmize, la soluzione al disturbo della movida, impareggiabili sfide tra San Nicolò e Babbo Natale e tra Lasko e Union, per concludere con un’importante ricerca sull’esatta destinazione che si deve prendere quando si viene mandati in m…

Ma forse lo studio più omnicomprensivo è proprio quello sull’utilizzo della parola “quel”, che come vedremo è talmente potente da venir utilizzata in sostituzione di nomi, verbi, oggetti ma anche di concetti astratti, talvolta di intere frasi e forse, per i veri “power users”, addirittura di tutta la storia di Trieste. Allora forse la parola giusta per descrivere “The origin of Nosepolis” è proprio questa: Quel.

La presentazione si svolgerà martedì 4 dicembre alle 18.30 al Mushroom bar, in via San Maurizio 4/b, dove sarà anche possibile acquistare i libri. A dialogare con l’autore ci sarà il presentatore storico Ivan Lovullo. E’ previsto un piccolo rinfresco finale. I libri sono già disponibili in libreria al prezzo di 10 euro nonché online su www.botega.la.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *