24 settembre 2018

Dimensions Festival di Pola: conclusa la settima edizione

el sunto Cinque intensi giorni di musica per il Dimensions 2018, tra l’Arena di Pola e Fort Punta Christo

di Christopher Scherlich

Si è concluso lo scorso 2 settembre il Dimensions, festival britannico che da sette anni si tiene a Pola, Croazia.
Per cinque giorni, dalle prime ore del pomeriggio all’alba inoltrata, quasi settemila partecipanti si sono scatenati saltando da uno stage all’altro, tra spiaggia, barche, tunnel e antiche rovine.
Con un sound system di qualità ineccepibile e ben centocinquanta artisti nella line up, il festival ha confermato l’ecletticità della sua linea artistica, accostando le sonorità più diverse, dalla techno al jazz.

Come da tradizione il festival è iniziato con l’Opening Concert all’Arena di Pola. Mercoledì 29 agosto si sono alternati sul palco i mitici Kraftwerk con il loro show 3D, Nils Frahm con il suo set incredibilmente immersivo tra sintetizzatori e pianoforte e Moodyman, che con la sua selezione di house e techno ha fatto ballare il pubblico fino a tarda notte.

Da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre il festival è proseguito a Fort Punta Christo, la fortezza abbandonata sita nella vicina Štinjan, dove i dieci palchi allestiti hanno ospitato numerosi dj set e live tra techno, house, dub, drum and bass, jazz e ambient.

Headliner indiscussi Nina Kraviz, dalla spietata selezione techno, che ha messo alla prova i timpani dei presenti e l’energico Jon Hopkins che, nonostante l’annullamento del live show a causa di problemi tecnici, ha deliziato il pubblico con un intenso dj set tra techno, ambient e deep house.

Degni di nota anche l’eterogeneo dj set tra funky, house e italo-disco di Hunee, la trance-techno ipnotica del croato Petar Dundov ed il live set ambient del veneziano Gigi Masin.
Tra i live spiccano James Holden con il suo progetto jazz-psichedelico “The Animal Spirits”, la promessa del modern soul Fatima, dal sound vellutato e potente e i brasiliani Azymuth & Marcos Valle, i più anziani dell’intera line up, con il loro vibrante mix di jazz, fusion e bossa nova.

Novità di quest’anno gli imperdibili Tunnel Party nella Zerostrasse, l’ex rifugio antiaereo della Prima Guerra Mondiale, situato nel cuore di Pola. Volvox e Paula Temple, protagoniste delle due feste sotterranee, hanno trasportato i partecipanti in un vero e proprio rave anni ’90, nelle umide e oscure gallerie scavate nella roccia.

La perfetta combinazione tra location d’eccezione e melting pot musicale ha coinvolto ed emozionato il pubblico ancora una volta: il Dimensions Festival non ha deluso le aspettative anche per questa edizione.

Foto: Daniel Kiršić

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *