24 luglio 2018

Questo weekend ritorna la Trieste Mini Maker Faire

el sunto Il 28 e il 29 luglio sono attesi al campus dell’ ICTP oltre 200 maker, creativi, entusiasti della tecnologia e hobbisti. Ingresso libero.

Un generatore di Bora per testare la propria “triestinità”, un robot autocostruito in grado di scrivere e disegnare, un modello di Trieste da assemblare interamente stampato in 3D, droni e robot, un’orchestra meccanica itinerante. Sono solo alcuni esempi dei campi in cui l’ingegno creativo diventa stimolo al fare qualcosa di nuovo e dei quasi centro progetti che i visitatori della quinta Trieste Mini Maker Faire potranno scoprire e sperimentare nel weekend del 28 e 29 luglio negli oltre 10mila metri quadri del campus del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” (ICTP) di Miramare.

Oltre 200 maker, creativi, entusiasti della tecnologia e hobbisti saranno impegnati nella risoluzione di problemi concreti, in uno spirito di condivisione ma anche di spettacolo. Dai giochi di matematica alle stampanti 3D, dal software libero all’elettronica, l’obiettivo è presentare al pubblico i progetti nati dalle idee dei maker e condividere ciò che hanno imparato, in linea con l’approccio “mostra e dimostra” del movimento maker a livello internazionale.

Famiglie, bambini e persone di ogni età avranno la possibilità di dare uno sguardo al futuro confrontandosi con i maker e con le loro invenzioni nel corso di due intere giornate, per 16 ore complessive, nei giorni di sabato 28 (dalle 11 alle 20) e domenica 29 luglio 2018 (dalle 9 alle 16). L’ingresso sarà come sempre gratuito per tutti.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito ufficiale.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *