23 luglio 2018

Steven Tyler a Trieste: Aerosmith e grandi classici del rock

el sunto 4000 spettatori per Steven Tyler, che mercoledì si è esibito sul palco di Piazza Unità insieme alla Loving Mary Band

di Christopher Scherlich

Facendosi attendere per quasi un’ora, Steven Tyler si è presentato sul palco di Piazza Unità d’Italia con “Sweet Emotion” e “Cryin”, cavalli di battaglia del repertorio degli Aerosmith, accompagnato dalla band di Nashville “Loving Mary Band”.
Dai Beatles a Janis Joplin, da Fleetwood Mac a Tiny Bradshaw, Tyler ha proposto al pubblico triestino un abbecedario del rock ’n’roll, in un’atmosfera di celebrazione e autocelebrazione che solo un divo della musica come lui può permettersi. Non sono mancati nella scaletta brani tratti dal suo album solista “We’re All Somebody from Somewhere” e una manciata di successi degli Aerosmith come “Livin’ on the Edge” e “Dream On”.
Presenza scenica e carisma risultano ancora ineccepibili per il rocker neo settantenne, anche se le sue corde vocali sono state messe in difficoltà da qualche pezzo. Dietro a un personaggio come questo la “Loving Mary Band”, pur tecnicamente preparata, passa in secondo piano: i protagonisti dello show sono Steven e i 4000 presenti, coinvolti in lunghe, sgangherate ma divertenti conversazioni.
Il concerto si è chiuso con un grande classico del suo gruppo storico: “Walk This Way” che, mescolato in finale con “Whole Lotta Love” dei Led Zeppelin, ha fatto scatenare tutto il pubblico.

Foto di Simone Di Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *