7 maggio 2018

Nate dei refoli de bora: noze de oro

el sunto Appuntamento del lunedì con la poesia in dialetto triestino e l’omaggio alla bella Trieste dei tempi andati.

NOZE DE ORO

Con l’ocio fisso, là in fotografia
‘na stagionada cubia la ne varda:
el sposo la cravata e el dopio peto,
la dona la cadena a girocolo.
Se sa cussì che zinquant’ani fa
Cationa e Toni, in cesa de Roiàn
se ga sposado in un bel dì di magio
dei mussi el mese e anche de le rose.
Xe sul giornàl – notizie a pagamento –
che i fa gran festa ogi con i fioi
– vignudi de l’Australia – e coi nipoti
e el caro amico de l’anèl compare.
“Dio, me par ogi che pianzeva mama!”
“Sì, del piazèr de scarigàr la fia”.
“Te devi ancora dar la botonada!
Vecio te son, ma te xe cambià!”
Barufe e basi, guera e dispiazeri,
quel Carnevàl vestidi de piaiazi,
el quartier novo, el picio in ospedàl,
el reumo in schena, la pensiòn e…magio!
Passà xe mezo secolo, ma i dò
– medaia d’oro de la resistenza –
un vizin l’altro, l’aria spaventada,
i pol vederse in gloria sul giornal.
Laura Borghi Mestroni

MI CHE ME REMENO

E mi che me remeno
in ore svode
sburtando lontan i giorni
come se i fussi s’cinche
de far rivar lontan,
su un’altra pista,
me zogo el tempo.
Formigola dovevo nasser
per ingrumar anche le fregole
più pice,
tirarle dentro el nido
pensando al longo inverno
drio de l’estate sconto.
Ma son cicala
e me remeno
nel sol de ogi
senza zercar ombre,
godendo quel che go.
Graziella Semacchi Gliubich

PRIMO AMOR

Fora l’abain
de ‘na sofita svoda
tuba i colombi,
de la finestra rodola
zo in contrada
una ridada de mula inamorada.
E semo ancora là,
do in un streti,
ingiotidi de l’ombra del porton
a rubarse un baseto ciapà al volo
come quel nostro incontrarse
de scondon.
E iera giorni bei col sol e piova,
le ore tropo curte de contar,
cussì giovini e cussì inamoradi
dopo quela volta
no semo mai più stadi.
E su quel pra’ ti, ciel e mar,
mi, tera vergine de arar,
e fiori e fruti e pan
gaveria dado:
ma ‘l sogno
dura solo fin doman
el vero
una vita intiera.
Edda Vidiz

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *