Pupolo di Marco Englaro
27 aprile 2018

Magnar ben per bon: pasta co le sardele salade

el sunto Ricete e morbin dai sie ai zento ani e passa spignatade de Edda Vidiz

Basta co le minestre, chè se no le xe sopa le xe pan bagnà, basta coi brodini e le papete! Ogidì ve fazo prontar un conzier patoco, che se sposa ‘ssai ben coi spagheti. Ma no ste miga pensar che anderè a far una de quele spaghetade co’ la “pommarolla ‘n coppa”, che cola tremila calorie a pironada! Ogi me preparerè un piato cussì bon ma cussì bon, che a Trieste ve xe aquasi obligo de farlo ogni vigilia de Nadal, perché co se xe felici e contenti no resta altro che magnar ben!

Cossa servi:

SPAGHETI SECONDO LA FAME CHE GAVÈ

2 SARDELE SALADE PER OGNIDUN

OIO EXTRA VERGINE DE OLIVA

PEVERE E UN IOZETO DE SAL

Come se fa:

Ben, bon, scominziemo col fato che i spagheti, tropo “al dente” o tropo crudi, li savè cusinar tuti e che quanti che butè in pignata va secondo la “mefa” che gavè, passemo al conzier. No salmon, no caviar, no nidi de rondine ma … ma… sardele salade e, crepi l’avarizia, almanco do sardele salade per ognidun de quei che speta in tola.

Anca oio bon, me par logico che ghe vol, ma guai al sal! Le sardele ghe ne ga za bastanza del suo!

Se desso gavè trovado el manigo de la fersora (no ste bazilar se ‘l drito o ‘l zanco, fe’ voi), podè meterghe drento l’oio e se a bon punto.

Lavè le sardele salade prima in aqua e asedo e po’ in aqua de spina. Co le xe bele nete, le verzè una a la volta, roba che podè far presto dato che no gavè de zercar drento perle, e le taiè a pici tochetini. Le butè ne l’oio ben caldo, ghe zontè el pevere e – sempre dopo gaver tirà via la fersora del fogo e distudà el gas – butè tuto de sora i spagheti (coti in tanta aqua, me racomando poco salada) pena scoladi.

Bon apetito e ricordeve che, per esser boni no bisogna esserlo solo el giorno de Nadal, ma tuti i santi giorni de l’ano!

E che bori, basi e buzolai no ve manchi in piato mai!

Tag: .

3 commenti a Magnar ben per bon: pasta co le sardele salade

  1. Giampaolo Lonzar

    Sardoni salai se trova ma sardella xe dificile!xe qualche logo che i le tien!? Grz

  2. Fiora

    de tute le rizete comparse fin ‘desso me go entusiasmà,ma questa no me atira tropo…magari bisonia provar

  3. Giampaolo: se permetti (se permettete) lo spam, qui c´è un articolo scritto dalla lontana Catalogna sulle vostre sardelle, i sardoni, e le varie confusioni 😉

    http://elpetitespolit.blogspot.com.es/2018/01/anxoves-i-sardines.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *