5 marzo 2018

Nate dei refoli de bora: te se ricordi Trieste?

el sunto Appuntamento del lunedì con la poesia in dialetto triestino. L'omaggio alla bella Trieste dei tempi andati.

TE SE RICORDI, TRIESTE?

El conto de le ore
no ne tornava mai,
ma che gropo in gola
rivar e veder Miramar
aparir e sparir
fra i arbori e le graie,
come lampi in una note
senza temporal.
E bora e piova no scanzelava
el bater forte del cuor,
nel verzer le ale
drento mile aventure
de carta stampada,
dove zercavimo,
senza trovarla mai,
la nostra strada.
E se seravimo
in un cercio de malinconia:
bassa pression
o voia de andar via
grampai a l’ilusion
che tuto fussi meio
fora del porton,
che ‘l mondo fussi nostro
propio drio ‘l canton.
El sol scaldava
tropo poco o ssai
e se ti volevi neve
no nevigava mai.
Te se ricordi, Trieste?

Edda Vidiz

LA VITA XE UN OMLET

Quanti omlet che go magnado
e preparado in vita mia!
Mia nona per mi, mula beata,
li fazeva col ripien de marmelata,
mia suocera col strachin
e piegadi a sachetin;
mia mama de spinaze l’ impigniva
e po la li infornava.
Mi, inveze, frizo litri de pastela
che i mii fioi spalma de nutela.
I omlet, per mi che filo su de tuto,
i xe come la vita:
cambia el contenuto
coi tempi o la stagion
ma compagna xe, sempre,
la preparazion.

Graziella Semacchi Gliubich

PARSUTO COTO: VENTIZINQUE DECA

“Taiado a man, vorìa, se no ghe seca,
parsuto coto, ventizinque deca.”
“Eco do eti e mezo, qua, signora!
Cossa ghe servi, la me disi, ancora?”
“Forsi, cussì, la scolti, me xe poco;
zontàr dovessi, penso, ancora un toco.”
“Signora, mi un bon quarto ghe go dado
con la jozèta, rosa, profumado.”
“Xe tropo, alora! No magnemo in venti!
Semo do veci soli, senza denti!”
“Dozento xe e zinquanta grami, siora,
cossa la vol? Che semo qua de un’ora!”
“Ma la xe mato? Lei la me remèna!
Go de magnàr persuto pranzo e zena?”

Laura Borghi Mestroni

Alcune di queste poesie sono raccolte in un libro, dal titolo “Nate dai refoli de bora“.

Tag: .

2 commenti a Nate dei refoli de bora: te se ricordi Trieste?

  1. berto

    FAVOLOSE..DA SALVAR NEL ..LIBRO..DE…Co ierimo putei..!!! Belllissime…ah..che anni (un vecio del 49..)…grazie

  2. Fiora

    ste bele poesie me fa el stesso efeto de la madeleine a Proust…nooo tranquili! no scrivo un libro …tantum post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *