28 febbraio 2018

Il cammino dei dimenticati, a piedi dalla Carnia all’Istria

el sunto Venerdì 2 marzo alle 18 all’ Auditorium del Museo Revoltella la presentazione del nuovo libro di Nicolò Giraldi Nel vuoto Il cammino dei dimenticati

“Andare a piedi significa scegliere da che parte stare”.

Ottobre 2016, Nicolò Giraldi parte a piedi da  Collina, un paese ai piedi delle Alpi Carniche. Dopo 17 giorni di cammino giunge a Dignano, in Istria, ovvero in Croazia. Da questa esperienza nel 2018 è nato un libro che s’intitola Nel vuoto – Il cammino dei dimenticati (Ediciclo Editore), in libreria da domani. Il libro sarà presentato  da Luigi Nacci in presenza dell’autore, venerdì 2 marzo alle ore 18 presso l’auditorium del Museo Revoltella di Trieste.

Scrive Nicolò sul suo blog: “Ho incontrato le storie di chi dal Cinquecento fino ad Ottocento inoltrato partiva dalla montagna per abbracciare il mare Adriatico. Ho scoperto le storie di chi si e’ perso lungo il sentiero della memoria; quelli che sono stati volutamente sepolti, i mendicanti e i viaggiatori ai quali abbiamo appiccicato violentemente un’etichetta neanche fosse estremamente necessario. Ho parlato con anziani costretti a vivere sulla sedia a rotelle che ammirano il passaggio delle automobili, visitato cimiteri di paesi fantasma, bevuto acqua dalle fontane nascoste dalla vegetazione, dall’area di bassa pressione che creiamo noi uomini e donne.

Ho cercato la mappa dei cognomi, delle provenienze, di quando si partiva per non tornare: Gortan, De Piera, De Franceschi, Timeus, Miani, Micoli Toscano, Lupieri, Crosilla, Rovis e molti altri. Tutti casati carnici, alpini. Sono famiglie presenti in Istria. Sono il risultato di un cammino secolare che si e’ perso, cancellato dalla storiografia, accantonato perche’ le vicende del confine orientale d’Italia sono ricordate esclusivamente in virtu’ di storie tragiche e novecentesche.

E siccome amo profondamente stare dalle parte di chi non ha voce, ho scelto loro. Sono i dimenticati, quelli di cui non interessa niente a nessuno. Tranne che a me e, forse, a pochi altri.”

Appuntamento a venerdì 2 marzo! Non mancate!

 

3 commenti a Il cammino dei dimenticati, a piedi dalla Carnia all’Istria

  1. giorgio (no events)

    Bravo Nicolò. Per me sono storie, strade e ricerche coinvolgenti e
    affascinanti.

  2. Fiora

    …e con Nicolò io ringrazio pure te Giorgio, perché quando trovo un tuo commento per me è come un evidenziatore che mi segnala un argomento ora faceto ora serio, ma di sicuro interesse .

  3. Grazie @giorgio e grazie @Fiora! Se non siete riusciti a passare alla presentazione del Revoltella saro’ il 20 marzo alle 17 alla nuova Biblioteca di Muggia e il 23 marzo alle 18 presso lo Spazio Nat (sede del Konrad) di via Corti 2!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *