19 febbraio 2018

Muggia: da venerdì una serie di incontri sul clima, biodiversità e orticoltura urbana

el sunto Comincia venerdì 23 febbraio una serie di incontri pubblici a Muggia su cambiamenti climatici, resilienza, biodiversità e orticoltura urbana

Una serie di incontri pubblici per parlare di cambiamenti climatici, resilienza, biodiversità e di orticoltura urbana si svolgeranno a Muggia, organizzati dal locale circolo del Movimento Decrescita Felice, all’interno del progetto “Resilienza e tenerezza muggesana”. Gli incontri, spiega il presidente del circolo Jacopo Rothenaisler, muovono dalla considerazione che i cambiamenti climatici in atto sono una enorme sfida ambientale, sociale ed economica che il mondo si trova ad affrontare e comportano tutta una serie di risposte, le più urgenti possibili . Non ignorando le grandi strategie che a livello globale dovrebbero essere adottate dagli Stati, in questi incontri si intende uscire dalla sfera planetaria, che spesso costituisce un potente alibi alle responsabilità locali e individuali, per calarsi appunto nella dimensione “controllata” dal singolo, quindi cittadino,artigiano, contadino, azienda locale, comunità, paese.

Gli incontri, che il Circolo inquadra all’interno della propria visione e proposta di decrescita e autosufficienza alimentare, hanno come fine una sollecitazione al perseguimento di scelte di resilienza, intesa come la capacità di una persona, di una comunità o di un sistema di riprendere il proprio stato normale dopo uno shock esterno.
Con il titolo “cambiamenti climatici , biodiversità e resilienza urbana e agricola” cinque incontri si svolgeranno a Muggia, nella sala Millo di Piazza della Repubblica 4 , sempre alle ore 17.00, ed avranno il seguente calendario

Venerdì 23 Febbraio: il climatologo Filippo Giorgi, Direttore della sezione di Fisica della Terra del Centro Internazionale di Fisica Teorica (ICTP) parlerà di “cambiamenti climatici, evidenze scientifiche, rischi locali e opportunità di mitigazione”

Venerdì 9 Marzo: il presidente della cooperativa agricola biologica IRIS ,Maurizio Gritta, parlerà di “eventi estremi e agricoltura : conseguenze e scelte di contrasto/mitigazione “ il relatore porterà l’evidenza dei danni subiti dal sistema di serre della sua cooperativa in ½ ora di nevicata, le scelte di contrasto adottate e di progetto, la pratica agricola della cooperativa . – Venerdì 16 Marzo : l’agronoma Cristina Micheloni , presidente regionale di AIAB-APROBIO FVG , l’associazione che aggrega gli operatori biologici e biodinamici agricoltura e cambiamenti climatici , parlerà di “agricoltura biologica , agricoltura conservativa, le buone pratiche “;

Venerdì 23 marzo: l’antroposofo e naturalista Michele Codogno parlerà di “agricoltura biodinamica, visione e obiettivi”;

– Venerdì 6 Aprile: il professore di agronomia Marco Pasutto parlerà di “moltiplicare la biodiversità nell’ orto: la vita microscopica, la consociazione tra piante in un buon orto”.

Nello stesso periodo, nel sito e orto comune di Salita Ubaldini n.2, al sabato e sempre alle ore 15.00, ci sarà una parte parte pratica in campo :

sabato 17 marzo ore 15.00 Trapianti: ammollo delle piantine,spiralizzazione delle radici,irrigazione in fase di messa a dimora, corretta profondità d’impianto
sabato
24 marzo ore 15.00 Orto sinergico : La pacciamatura o copertura del terreno , pacciamatura in pratica. Controllo parassiti con metodi ecologici
sabato
7 Aprile ore 15.00 Fiori, aromatiche e officinali per ottenere un orto sano e vitale: coltivazione e cura .
sabato 14 Aprile ore 15.00 Orto nei cassoni di legno :Come si realizza, vantaggi; Le barriere antilimacce

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *