5 febbraio 2018

Le triestine slovene in mostra al Palazzo delle Poste

el sunto Si inaugura oggi lunedì 5 febbraio alle 17.30 la mostra Le triestine slovene / Tržaške Slovenke, primo evento del Mese della cultura slovena

Si inaugura oggi lunedì 5 febbraio alle 17.30 la mostra Le triestine slovene / Tržaške Slovenke, primo evento del Mese della cultura slovena, tradizionale appuntamento di febbraio promosso dall’associazione Slovenski klub e dal Gruppo-Skupina 85 di Trieste. La mostra verrà allestita nel Salone centrale del Palazzo delle Poste in collaborazione con Poste italiane e il Museo postale e telegrafico della Mitteleuropa.
La mostra pone l’attenzione su 11 donne slovene e triestine, che si sono distinte in vari campi: dalla cucina al giornalismo, dall’ingegneria allo sport, dalla storiografia alla letteratura e alla storia letteraria, dalla lotta antifascista alla musica, dal teatro alla politica.
Le donne rappresentate in mostra con le rispettive biografie e fotografie sono: la politica Tamara Blažina, la scrittrice e giornalista Marica Bartol, la giornalista Barbara Gruden, la cantante lirica Nora Jankovič, l’ingegnera Devana Lavrenčič, l’attrice Lidija Kozlovič, la partigiana Zora Perello, la pattinatrice Tanja Romano, la ristoratrice Ami Scabar, la storica letteraria Marija Pirjevec e la storica Marta Verginella.
In occasione della mostra verranno emessi un annullo postale e una cartolina bilingui, mentre nello Spazio filatelia si potranno ammirare alcune cartoline della collezione di Mauro Malusa. Si tratta di cartoline slovene dedicate alle donne e affrancate con i francobolli Verigarji, opera del famoso pittore sloveno Ivan Vavpotič (la mostra sarà visitabile dal 5 al 10 febbraio; da lunedì a venerdì dalle 8.20 alle 13.35, sabato 8.20-12.25).

La mostra Le triestine slovene / Tržaške Slovenke è stata allestita dalla Biblioteca nazionale slovena e degli studi di Trieste (Narodna in študijska knjižnica) in collaborazione con l’Unione dei circoli culturali sloveni (Zveza slovenskih kulturnih društev) e dedicata alle triestine slovene partendo da tre avvenimenti importanti: i 70 anni della biblioteca (1947), i 150 anni dalla nascita di Marica Nadlišek, maestra, scrittrice e pubblicista, che 120 anni fa (nel 1897) fondò proprio a Trieste la prima rivista femminile slovena.
Attorno alla rivista, che si chiamava semplicemente Slovenka (Slovena), riunì una prima generazione di intellettuali slovene attive nella vita pubblica. Non fu un caso che la rivista vide la luce proprio nella nostra città, che all’epoca era anche un vivace centro culturale e politico, oltre che economico, con una consistente comunità slovena. Protagoniste di quel fervore furono numerose donne che hanno dato e continuano a dare un notevole contributo alla crescita di Trieste. La mostra Le triestine slovene / Tržaške Slovenke pone l’attenzione su alcune di loro, ma molte altre meriterebbero di entrar a far parte della memoria collettiva.

 

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *