27 settembre 2017

Nasce la Barcolana in bicicletta: vivere la regata in un modo nuovo

el sunto In bici da Trieste a Muggia e poi fino a Punta Sottile, in parallelo alla regata. Una nuova proposta per unire mare e terra nel giorno della Barcolana

Barcolana in bicicletta, anno zero.
Nasce un nuovo modo di seguire la regata più famosa del mondo, unendo alla passione per questa manifestazione anche un po’ di sano esercizio fisico.
Domenica 8 ottobre. Si parte da Trieste, ritrovo alle ore 9.00 al Piazzale Valmaura, partenza alle 9.30, percorrendo il tracciato di quella che sarà la ciclabile Trieste-Muggia, progetto presentato da Fiab Ulisse.
Secondo ritrovo a Muggia in Piazza Marconi (per chi vuole partire direttamente da qui) e partenza in contemporanea con la Barcolana alle 10.30 verso Punta Sottile, da cui si potrà vedere lo spettacolo del primo giro di boa.
Lì ci sarà inoltre il concerto di Maxino e la premiazione del premio morbin: vista la giornata di festa, i partecipanti sono invitati a inventarsi qualcosa di particolare, un travestimento, o una bici d’epoca, un monociclo, un triciclo… i tre più divertenti (uomo, donna, bambino) saranno premiati, nello spirito del Carnevale di Muggia.

Rientro previsto a Muggia alle 12.30, dove la delegazione triestina riprenderà la via di casa.

La partecipazione è libera, non sono richieste iscrizioni.

L’idea è della Società Velica Barcola e Grignano, in collaborazione con il Comune di Muggia, che per l’occasione chiuderà la strada costiera muggesana dalle 10.30 alle 12.30. Poi le cose si sono evolute, coinvolgendo anche le realtà di Fiab Ulisse e Bora.La, che hanno proposto di allungare il percorso, permettendo anche a chi parte da Trieste in bici di poter partecipare alla festa.

Un’edizione zero di una manifestazione che, oltre a permettere di assaporare la Barcolana e la costiera muggesana in una maniera nuova, promuove l’utilizzo della bicicletta negli spostamenti urbani e la nascita della ciclabile Trieste-Muggia, verso una mobilità più sostenibile.

 

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *