25 settembre 2017

Bici sulle corsie bus: presto il test su via Conti, D’Azeglio e Tarabocchia

el sunto Tra le disposizioni del comune per la ciclabilità, presto il test dell'apertura alle bici di ulteriori corsie bus, sul modello di via Mazzini

Giovedì 21 settembre una delegazione di FIAB Trieste Ulisse composta dal Presidente Luca Mastropasqua e dal Coordinatore regionale  Federico Zadnich ha incontrato l’Assessore all’Urbanistica Luisa Polli ei membri del suo staff Giorgio Bernetti e Silvia Fonzari, per fare il punto sullo sviluppo della ciclabilità a Trieste.

Questi i principali punti toccati nel corso della riunione.

Sulla ciclabile Trieste-Muggia, il Comune inizierà nelle prossime settimane uno studio per approfondire gli aspetti tecnici, le criticità e le opportunità dell’opera. Si prenderanno in esame due opzioni di percorso: uno interamente su via Flavia e l’altro che passa per via Caboto per poi operare la scelta finale.

FIAB si è dichiarata favorevole al percorso passante per via Flavia in quanto consentirebbe un collegamento con Borgo San Sergio e Dolina che altrimenti rimarrebbero esclusi. FIAB ha evidenziato che il percorso su via Flavia attraversando rioni molto popolati e senza particolari pendenze avrebbe un impatto positivo non solo per promuovere il cicloturismo come collegamento con la Parenzana ma anche promuovendo gli spostamenti quotidiani casa-lavoro in bicicletta.

Sulla convivenza ciclisti-pedoni, la FIAB ha proposto un’iniziativa di formazione e informazione dei ciclisti da attuare all’interno di un grande evento pubblico da organizzare il prossimo anno a giugno. Polli ha informato che il Comune intende attuare un più vasto programma di formazione esteso a tutti gli utenti della strada. All’interno di questo piani saranno apprezzati i contributi che FIAB darà rivolti ai ciclisti.

Nelle prossime settimane gli assessori Polli e Lodi faranno un sopralluogo per verificare la possibilità di  migliorare con interventi a breve termine l’attuale percorso ciclabile Trieste-Barcola, in attesa di una soluzione definitiva che utilizzi il Porto Vecchio

Sull’apertura della corsia bus sulla direttrice via  Conti – via D’Azeglio – via Tarabocchia FIAB ha spiegato l’importanza per i ciclisti diretti in città di poter evitare il percorso alquanto pericoloso e trafficato di Viale D’Annunzio-via Oriani-via Carducci. Con l’Assessore si è concordato di procedere con un test attuato in collaborazione con Trieste Trasporti e la FIAB stessa, per poi procedere a una successiva fase sperimentale di alcuni mesi.

Per quanto riguarda la ciclabile dei Campi Elisi, nel 2016 era stato annunciato un intervento migliorativo in corrispondenza della rampa della Grande Viabilità; l’Assessore ha comunicato che il Comune è in attesa di una risposta della Regione relativamente al finanziamento dell’opera.

Infine per quanto riguarda il progetto di realizzazione del sistema di bike-sharing, la situazione è ancora in una fase poco chiara dal punto di vista burocratico dopo la chiusura del ricorso effettuato da una ditta partecipante all’appalto e di conseguenza i tempi non sono ancora definibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *