24 settembre 2017

Il Pane Quotidiano sceglie il grano a km0 e lo macina nel suo mulino

el sunto Dal cuore della terra Il Pane Quotidiano sceglie il grano del territorio e lo macina nel suo nuovo mulino

E’ una svolta importante quella de Il Pane Quotidiano, uno dei più importanti panifici di Trieste, che da questo settembre produrrà pane, focacce, pizze e pizzette utilizzando il grano biologico di un produttore del Friuli-Venezia-Giulia.

Dopo attente ricerche la ditta panificatrice di Paolo Fontanot ha trovato ne Il Mulino Novacco, un’azienda agricola della zona di Palmanova, le qualità che cercava: non solo un grano di alta qualità, a km0, ma anche impegno nella sfera sociale, con i titolari impegnati nell’assunzione di personale che, per sfortunate vicissitudini personali, si trova ai margini.

Inoltre, Il Pane Quotidiano ha deciso di occuparsi direttamente della macinazione del grano, attraverso un mulino che ha acquistato, in maniera tale da seguire tutte le fasi della panificazione.

Nel video “Crescere nel quotidiano” il regista argentino, di base a Trieste, Jorge Muchut ha voluto raccontare questo lodevole ideato dall’azienda panificatrice triestina. Qui sotto il trailer del corto realizzato quest’estate.

Di seguito il comunicato stampa de Il Pane Quotidiano.

In un momento storico in cui l’alimentazione sana ed eticamente sostenibile è diventata fondamentale. IL PANE QUOTIDIANO si impegna in una lodevole iniziativa che guarda al territorio, alle sue risorse e alla sua forza lavoro.

IL PANE QUOTIDIANO è un’azienda sana ed in crescita che ha sede a Trieste e che negli ultimi anni ha registrato ottimi risultati, contando di dar lavoro a fine 2017 a quasi 100 dipendenti tra la società produttiva e quella commerciale, puntando ad essere il punto di riferimento dell’arte bianca nella città di Trieste e non solo. Il brand trae origine dalla quotidianità di piccoli gesti preziosi che fanno innamorare sempre nuovi clienti. Con gli attuali punti vendita e con la presenza costante di collaboratori e prodotti genuini e artigianali Il Pane Quotidiano vuole lasciare l’impronta dell’eccellenza italiana nell’area triestina e nel mondo. La continua crescita e l’innovazione tecnologica sprona infatti l’azienda a sviluppare nuovi prodotti e servizi per i propri clienti e per i nuovi mercati da approcciare e conquistare.

Il pane è un bene primario e l’azienda insiste che venga realizzato con materie prime di qualità, che allo stesso tempo valorizzino il territorio regionale e non impattino sull’ambiente.  Quindi, anziché andare alla ricerca per il mondo di grani e farine al prezzo più basso, si è preferito cercare dei grani BIO qui nella nostra regione e in particolare nella zona di Palmanova, coltivati in modo naturale anche se con rese più basse. Il Mulino Novacco al quale Il Pane Quotidiano si è rivolto ha immediatamente colpito l’azienda per l’attaccamento delle persone al loro lavoro e perché svolge anche una funzione sociale con il recupero di chi per sfortunate vicissitudini personali si trova ai margini. Ma al fine di controllare tutta la filiera di produzione e poter produrre un PANE realmente SPECIALE, con tutte le garanzie di salubrità e mantenimento delle sostanze nutritive per il consumatore, Il Pane Quotidiano ha deciso di occuparsi direttamente della macinazione del grano, attraverso il mulino che ha acquistato per realizzare questo progetto. Infatti la farina viene ottenuta da questo grano BIO e impastata subito insieme ad acqua, lievito e sale per ottenere un prodotto qualitativamente eccellente e totalmente naturale.

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *