19 giugno 2017

Muffin alle ciliegie: la ricetta

el sunto Chiara e Martina di Mailing Bakery, ci propongono una gustosa ricetta estiva: i muffin alle ciliegie

L’estate è alle porte e si sa, a maggio e giugno, il frutto più goloso è la ciliegia…una tira l’altra!

Nel nostro territorio è facilmente reperibile, se ne trova in abbondanza, per questo motivo abbiamo ideato per voi la ricetta dei fragranti Muffin alle Ciliegie; ideali per una colazione diversa in famiglia o tra amici. Sono colorati, golosi, sfiziosi e mettono tutti d’accordo!

Semplici e veloci da realizzare anche per chi si ritiene un vero “pasticcione”;-)

Ingredienti per 10 muffins:

200gr di farina di grano tenero 00

  • 130gr di ciliegie
  • 125gr di yogurt a scelta (nel nostro caso alla vaniglia)
  • 100gr di latte fresco intero
  • 100gr di zucchero semolato bianco
  • 50ml di olio di semi di mais
  • 1 uovo di medie dimensioni
  • 12gr di lievito per dolci
  • 2gr di bicarbonato
  • aroma vaniglia a piacere

Occorrente:

  • pirottini di carta
  • spatole
  • stampo per muffin
  • frusta o sbattitore elettrico
  • ciotole

Procedimento:

  1. Accendere il forno a 180°, ventilato, e lavare e snocciolare le ciliegie.
  2. Disporre i pirottini di carta nello stampo per muffin e preparare due ciotole.
  3. Nella prima ciotola setacciare e unire tutte le polveri (farina, lievito e bicarbonato) e aggiungere lo zucchero.
  4. Nell’altra ciotola mescolare tutti i liquidi (yogurt, uovo, olio e latte) con l’aiuto di una frusta elettrica. A piacere aggiungere un paio di gocce di aroma vaniglia.
  5. Versare poco alla volta e mescolare il composto di liquidi all’interno della farina, finché il composto non risulta omogeneo.
  6. Aggiungere le ciliegie, tagliate a pezzi, e amalgamarle all’impasto.
  7. Versare il composto negli stampini fino a ¾ della loro capienza.
  8. Cuocere i muffin per 20 minuti e fare la “prova dello stecchino” per verificare la cottura.
  9. Sfornare e lasciare intiepidire.

I nostri consigli

Questi muffin sono ottimi anche il giorno dopo, sia a temperatura ambiente o leggermente scaldati in forno. Nel caso ne abbiate fatti in abbondanza, possono essere congelati, per massimo 3 settimane.
Ancora più golosi serviti con una spolverata di zucchero a velo e buoni anche tiepidi, per chi non resiste all’assaggio!

Chiara e Martina della Mailing Bakery

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *