14 aprile 2017

Il weekend di Pasqua al Tetris

el sunto Weekend a due facce quello di Tetris. Stasera le danze, domani l’headbanging

Weekend a due facce quello di Tetris. Stasera le danze, domani l’headbanging.
Stasera a scaldare il dancefloor ci sarà Dj Vadim, figura di spicco nell’ambiente dub, con anni di produzioni, show e attività alle spalle.
Il viaggio comincia nel 1992, l’expat russo si compra un sampler e inizia a lavorare alla musica che poi finirà nei suoi primi lavori, “Abstract Hallucinating Gases” ed “Headz Ain’t Ready”. Successivamente firma per NINJA TUNE e pubblica il suo debut lp “USSR Repertoire”. Da queste prime registrazioni escono altri 3 album in studio per la NInja Tune, 5 per BBE Records e 3 per le sue edizioni (OGS e Jazz Fudge), poi arriva “Dubcatcher 2” (Soul Beats Records. Siamo a qualcosa come 13 album e non stiamo menzionando ep, mixtapes o produzioni per gruppi di cui era parte, come 7n7c, coi quali ha ottenuto una nomination ai Latin Grammy del 2002.

Il suo ultimo disco è DubCatcher; come descriverlo? Beh, cosa succede se incroci lo spirito del Carnevale brasiliano con un soundsystem reggae e una produzione hip hop fresca fatta da un immigrato a Londra? Ecco, se lo fai, nasce DubCatcher.
Sabato la cattiveria di Hierophant e Organ.
Gli Hierophant sono uno dei gruppi più convincenti usciti dalla scena estrema italiana di questi anni, capace di suonare ovunque tra Europa e Stati Uniti. Cartina di tornasole è il loro approdo alla storica Season Of Mist, che ha pubblicato il loro Mass Grave nel 2016. Da sempre squarcianti e senza remore, hanno lasciato confluire le loro tante influenze in un death metal dal retrogusto old school, trovando forse la quadratura definitiva per il loro sound.
“Questa volta abbiamo davvero voluto levarci di dosso la componente hardcore, che a dirla tutta stava sempre più svanendo di disco in disco. Il death metal è un genere che ci trova tutti d’accordo, che tutti conosciamo, che tutti ascoltiamo o per lo meno abbiamo ascoltato. Ciò non toglie che la nostra attitudine ‘punk’ e il nostro approccio molto ruvido alla musica restino fondamentali ed estremamente radicati”. (Lorenzo, voce e chitarra degli Hierophant. Fonte: http://www.thenewnoise.it/hierophant-2)
Gli Organ li abbiamo visti di supporto ai Grime all’inizio della stagione 2015/16. Band formata da poco, con gente da Amia Venera Landscape, Discomfort, Hobos. Il loro esordio, ‘Tetro’, è in ascolto su Bandcamp. Vien da dire Electric Wizard, ma sentite anche le parti più atmosferiche del disco…

Gli eventi di Tetris sono riservati ai soci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *