2 marzo 2017

Cibo e letteratura della Sicilia di Sciascia e Camilleri

el sunto Slow Food Trieste organizza per sabato 4 marzo, alle ore 20.00, al Savoy restaurant un appuntamento legato al cibo e alla Sicilia di Sciascia e Camilleri

A un anno dalla serata dedicata a Maigret,  Slow Food Trieste organizza per sabato 4 marzo, alle ore 20.00, al Savoy restaurant (Riva Mandracchio 4), un nuovo appuntamento conviviale dedicato al cibo e alla letteratura poliziesca, che vede protagonista la Sicilia di Sciascia e Camilleri.

Partendo dalle ricette legate ai romanzi dei due autori e raccolte principalmente da Salvatore Vullo e Stefania Campo, abbiamo attinto a piene mani dal ricco patrimonio siciliano dei Presìdi Slow Food, affidando quindi le une e gli altri allo chef del Savoy Andrea Stoppari, per creare lo speciale menu della serata (scaricate la locandina per scoprire tutti i dettagli). Sono cinque i Presìdi Slow Food inseriti nel menu (la Razza Modicana, il Cavolo vecchio di Rosolini, il Mandarino tardivo di Ciaculli, la Mandorla di Noto e il Melone cartucciaru di Paceco), che ci accompagneranno dall’inizio alla fine della cena. I vini che accompagneranno la serata provengono da un’azienda familiare della rinomata zona del Cerasuolo di Vittoria.
Una serata quindi all’insegna della scoperta di prodotti buoni, puliti e giusti e della degustazione di piatti ideati per l’occasione; un appuntamento conviviale non sulle tracce di un colpevole, ma per “contribuire a farci ritrovare il senso del tempo e del suo procedere, farci riscoprire e rivalutare le forti e antiche radici del mondo contadino, il lavoro dell’uomo e i frutti della terra” (Vullo).

Scarica la Locandina
L’appuntamento è per sabato 4 marzo 2017, alle ore 20.00to della serata è di 42 euro per i Soci Slow Food e di 48 euro per i simpatizzanti (65 euro Tessera Slow Food inclusa).
Prenotazione obbligatoria entro martedì 28 febbraio 2017 a [email protected] (fino a esaurimento dei posti disponibili). Per informazioni ci trovate anche al 347 8213656.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *