21 gennaio 2017

Grandi e piccini alla scoperta del cinema con l’immaginario Scientifico

el sunto Non solo film, la 28° edizione di Trieste Film Festival (TFF) è anche un occasione per portare un po' di scienza nel mondo del cinema

Non solo film, la 28° edizione di Trieste Film Festival (TFF) è anche un occasione per portare un po’ di scienza nel mondo del cinema, e per lasciare che il cinema contamini con la scienza. Domani, domenica 22, martedì 24 e sabato 28 gennaio L’Immaginario Scientifico organizzerà per accreditati e non una serie di incontri formativi.

Domenica 22 gennaio alle ore 11.00 e alle 15.00 il Trieste Film Festival sarà a misura di famiglia, con il laboratorio “Il cinema a portata di mano“. Le famiglie con bambini da 8 anni in su avranno occasione di scoprire come funziona il cinema e come, all’interno del nostro cervello, una sequenza di fotogrammi si trasforma in un film. Attraverso attività che li coinvolgeranno in prima persona, grandi e piccini potranno sperimentare alcuni dei più interessanti fenomeni legati alla persistenza visiva e alla percezione delle immagini in movimento.
Il costo è di 7,00 euro a persona, con iscrizione presso la cassa del museo, fino a esaurimento posti.

Nello spazio più suggestivo e immersivo dell’Immaginario Scientifico, domenica 22 gennaio dalle 11.00 alle 18.00, durante l’apertura al pubblico del museo, si susseguiranno le proiezioni di alcuni cortometraggi di animazione sui maxi schermi della sezione Kaleido:
THE ARCTIC PIRATE di David Peroš-Bonnot – Croazia, 7′
THE CHRISTMAS BALLAD di Michal Zabka – Repubblica Ceca, 12′
AMI di Gonzalo San Vicente – Germania, 8′
THE LIGHTHOUSE di Simon Scheiber – Olanda, Austria, 11′
ARTIST AND HOOLIGANS di Ivan Maximov e Anna Romanova – Russia, 12′
HAMLET COMEDY di Eugeniy Fadeyev – Russia, 5′
HABITAT di Marcel Barelli – Svizzera, 2′
L’accesso è libero e gratuito.

Martedì 24 gennaio alle ore 16.00 toccherà ai giovani scienziati di 8-11 anni esplorare il connubio tra scienza e cinema con l’attività “Cinelab“, presso il Magazzino delle Idee. Materiali semplici, esperimenti, riflessioni e un pizzico di fantasia sono gli ingredienti fondamentali di questo laboratorio creativo che punta a stimolare la manualità e la capacità di ragionamento, per capire quali fenomeni fisici si nascondono dietro la “magia” del cinema.
Il costo è di 7,00 euro a persona, fino a esaurimento posti.
Iscrizioni: 328 881 9992 • [email protected]

Mentre i grandi si godono la serata conclusiva del festival, i piccoli partono per un’impresa cosmica! Sabato 28 gennaio dalle ore 19.00 i bambini di 7-11 anni sono invitati a imbarcarsi per una missione in orbita attorno alla Terra, in un appuntamento tutto nuovo con la Notte Immaginaria al museo di Trieste. Senza i genitori, ma in compagnia del cosmonauta Yuri Gagarin, il primo uomo che abbia viaggiato nello spazio, i bambini trascorreranno la notte al museo tra sorprendenti esperimenti, attività di gruppo e laboratori di costruzione, per poi addormentarsi tra le postazioni interattive del museo insieme ai loro compagni di avventura.
Il costo è di 39,00 euro a bambino (35,00 euro ridotto “fratello/sorella” o accreditati Trieste Film Festival), con prenotazione online sul sito www.immaginarioscientifico.it

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *