20 luglio 2016

Trieste xe per bici: garantiscono i padovani

el sunto "No servi essere atleti, e con le bici a pedalata assistita xe tuto ancora più facile"

Continua la rubrica nata sulla scia del progetto In Salita di  Alba Zari e Sharon Ritossa.
Una fotografia istantanea della situazione ciclabile a Trieste, concentrandoci direttamente sull’esperienza di chi la bicicletta la usa quotidianamente, sfidando quel motto duro a morire e che, col tempo, vorremmo invece ribaltare.
L’obbiettivo è dimostrare che sì, Trieste xe anche per bici.

Il nostro progetto, che si appoggia all’idea di Alba e Sharon, vuole proseguire nel loro lavoro. Chi vuole partecipare e dare il proprio contributo può mandare una sua foto in bici e le sue risposte alle quattro domande a [email protected]
Vi ringraziamo in anticipo.

La testimonianza di oggi è di Stefano Clemente

 

  1. Descrivi la tua bicicletta.

La bici che uso in città è una Mountain bike di fascia media con ruote da strada, a cui ho aggiunto un portapacchi molto solido. Così all’occorrenza posso dare un breve passaggio a chi ne ha bisogno.

2. Da quanto tempo utilizzi la bicicletta?

La uso da quando ero bambino, non ricordo a che età ho cominciato ma direi attorno ai 3 anni. Era il mio gioco preferito, ricordo che già alle elementari andavo a scuola da solo, a 3 chilometri da casa e mio padre mi diede già a quell’età una bici da mezza corsa.. arrivavo appena ai pedali, non si parlava nemmeno di toccare con i piedi a terra ovviamente.

3. Dove ti porta la bici?

Un po’ dappertutto, è il mezzo più veloce in città entro i 2-3 chilometri, poi ogni tanto faccio del cicloturismo per fare un po’ di attività fisica e scoprire posti nuovi.. ad un ritmo non troppo lento ma nemmeno troppo veloce.

4. Trieste xe per bici?

Secondo mi xe anche per bici e lo dimostra el fato che un padovan come mi, abituado ala piata pianura, rivando a Trieste no ga smesso de andar. Nonostante quel che disi el triestin medio.
Certo per andar ben servi una bici dela giusta misura, saverla doprar (che no xe cussì scontà come sembra) ed esser in discreta forma fisica.
No servi esser atleti, e con le bici a pedalata assistita xe tuto ancora più facile.
Ma secondo mi più che tuto servi gaver pedalà tanto da fioi e saverse mover nel trafico .. solo cussì spostarse in bici diventa un fato ‘natural’.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *