27 aprile 2016

Ferriera: il risanamento ambientale una risposta concreta?

el sunto Dopo aver affrontato i temi del lavoro, dell’identità culturale, dell’accoglienza e del porto, RIME affronta il tema della ferriera.

E’ in programma per giovedì 28 aprile p.v. alle ore 18.00, presso il Teatro del Polo di Aggregazione Giovanile “E Toti” (via del Castello, 1), il quinto appuntamento di “Trieste Luogo Comune” nell’ambito di SCAT, la Scuola di cittadinanza attiva di RIME, percorso in cui vengono forniti ai giovani e diversamente giovani cittadini gli strumenti di lettura, analisi e partecipazione territoriale allo scopo di contribuire a formare cittadini consapevoli, informati e attivi.
Dopo aver affrontato i temi del lavoro, dell’identità culturale, dell’accoglienza e del porto, RIME, in collaborazione con l’Associazione MiTi, dedica lo spazio di SCAT ad un tema di assoluta attualità nel contesto cittadino: la Ferriera.

Come sempre l’incontro si propone di fornire al pubblico presente un momento di approfondimento e informazione qualificata, grazie al coinvolgimento di esperti ed esponenti delle istituzioni. Per l’occasione Pierluigi Barbieri, Professore di Chimica dell’Ambiente presso l’Università degli Studi di Trieste, e l’Assessore all’Ambiente del Comune di Trieste contribuiranno a fornire alcune chiavi di lettura e un’occasione di confronto sull’annoso problema della Ferriera, fornendo un punto di vista tecnico-scientifico e uno politico.

E’ il terzo anno che l’associazione RIME propone il progetto SCAT alla città di Trieste, anche grazie alla collaborazione del polo di Aggregazione Giovanile Toti dell’Area Educazione, Università e Ricerca del Comune di Trieste, che da sempre sostiene e supporta la partecipazione attiva e la progettualità giovanile.

La scuola di SCAT è un percorso in cui si alternano ospiti qualificati che si confrontano con brevi interventi sui temi proposti, coinvolgendo attivamente il pubblico.
Il filo conduttore di SCAT 2015/2016, intitolato Trieste Luogo Comune, ha come focus l’approfondimento di alcuni aspetti chiave che riguardano Trieste e i suoi cittadini, con l’intento di “psicoanalizzare” la città partendo dal superamento dei luoghi comuni. L’iniziativa è aperto a tutti coloro che possiedono due requisiti: curiosità e volontà di andare oltre i Luoghi Comuni per costruire Trieste Luogo Comune.
Il progetto Trieste Luogo Comune – Scuola di cittadinanza attiva è finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Politiche Giovanile.

Per info: mail a [email protected], sito www.associazionerime.it , pagina Facebook Rime.

RIME_ (Responsabilità, Impegno, Memoria, Educazione) è un’associazione di promozione sociale nata a Trieste nel maggio 2011 dalla positiva esperienza di un gruppo di giovani facenti parte di un presidio di Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), dedicato ai giornalisti Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, ai quali l’associazione ha scelto di mantenere tuttora la dedica. Le attività principali sono la promozione di percorsi sulla legalità, la cittadinanza attiva, la giustizia e l’antimafia sociale negli istituti scolastici di ogni grado ed attraverso eventi pubblici di sensibilizzazione aperti a tutta la cittadinanza.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *