19 aprile 2016

Nate dei refoli de bora: poesie de amor ciacole e morbin in libreria

el sunto Nate dei refoli de bora di Laura Borghi Mestroni, Graziella Semacchi Gliubich, Edda Vidiz con disegni di Marco Englaro. Mercoledì la presentazione

Mercoledì 20 aprile 2016 alle ore 17.30 presso la libreria Minerva di Via S. Nicolò, 20 a Trieste, ci sarà la presentazione di “Nate dei refoli de bora”, libro di poesie di Laura Borghi Mestroni, Graziella Semacchi Gliubich, Edda Vidiz con disegni di Marco Englaro. L’ingresso è libero.
Interverranno Graziella Semacchi Gliubich, Edda Vidiz e Marco Englaro.
Letture di Maria Teresa Celani, Graziella Semacchi Gliubich e Edda Vidiz.

“Nate coi refoli bora” (Edizioni Englaro), programmato per l’autunno del 2014, viene bruscamente interrotto dall’improvvisa dipartita di Laura. Il progetto è stato portato a termine dalle altre due amiche per ricordarla a un anno dalla scomparsa.
Le tre poetesse sono già state protagoniste di una pubblicazione comune nel 1989: in “Calliope cara…”, le loro voci in dialetto triestino spiccano accanto a quelle in italiano di Carla Guidoni Benedetto, in dialetto piranese di AnnaMaria Muiesan Gaspàri e isolano di Editta Depase Garau.
Il tempo non ha scalfito l’amicizia, né disperso l’estro poetico estremamente personale di queste scrittrici: accanto alla briosa vena della Borghi Mestroni che tocca con molteplici sfaccettature, non prive di sfumature psicologiche, la quotidianità della vita, esprimendosi con bonaria ironia e schietto morbin tipicamente nostrano, troviamo le delicate liriche di Graziella Semacchi Gliubich che rivelano rimbalzi di affinità coi maestri novecenteschi Saba e Giotti: i suoi versi rispondono con moderne modulazioni e in controcanto alla più elevata tradizione letteraria triestina.
Edda Vidiz manifesta nella tematica amorosa – calda e impetuosa – una femminilità appassionata vissuta nell’affiorare del ricordo e dell’attesa che affianca a rime d’amore rivolte alla città, al mare, al Carso, intense e particolari.
I “pupoli” di Marco Englaro illustrano e sottolineano con garbo le singole sillogi creando un’atmosfera quasi fiabesca che la copertina riassume con effetto assolutamente scenico.
L’attrice Maria Teresa Celani interpreterà le liriche della Mestroni, le autrici leggeranno le proprie.
Il libro è pubblicato dalle Edizioni Englaro, la stampa è di Luglio Fotocomposizioni.

 

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *