2 Febbraio 2016

Sta per arrivare il Triestebookfest

el sunto Si avvicina il Triestebookfest: spazio ai lettori, ai narratori e alla narrazione per tre weekend!

Si avvicina il Triestebookfest, un evento che vuole offrire alla città un’articolata serie di proposte culturali dove la lettura in tutte le sue forme e con tutte le sue possibili espressioni sia al centro della scena. La narrazione sarà portata fuori dal solito contesto del festival letterario e di dedicare ai lettori degli incontri dove approfondire le proprie passioni letterarie.
L’offerta sarà articolata su tre week-end di febbraio per dare a tutti la possibilità di partecipare agli incontri senza temere sovrapposizioni ma contando comunque su un numero importante di ospiti. Sarà un’occasione per il pubblico di ascoltare idee, progetti, approfondimenti lasciando sempre aperta la porta al dialogo e alla partecipazione. Sarà una festa che, a seconda dei diversi fine settimana, è stata pensata appositamente per tutti coloro che amano la lettura. I diversi modi di espressione della narrazione permetteranno di strutturare tre momenti diversi dove ciascuno potrà ritrovare le proprie passioni, conoscere ed ascoltare i propri scrittori preferiti siano questi giornalisti, autori di graphic novel o scrittori per bambini e ragazzi.

PRIMO FINE SETTIMANA da venerdì 12 a domenica 14 FEBBRAIO 2016
(Casa delle Musica, Magazzino delle Idee)
Da venerdì 12 febbraio a domenica 14 si alterneranno una ventina di ospiti tra illustratori, scrittori e musicisti. Gli ospiti saranno nomi locali (tra cui Vincenzo Stera, Paola Pini, Febe Sillani) e nazionali (lo scrittore Roberto Piumini, e gli illustratori Silvia Ziche, Lorenzo Ceccotti, Fabio Magnasciutti, Sergio Algozzino e Alessandro Sanna) che terranno presentazioni, incontri con in pubblico e laboratori. Si parlerà, con un incontro dedicato ai genitori e agli insegnanti, di come far appassionare i bambini e i ragazzi alla lettura (Giusi Marchetta). Saranno organizzati, inoltre, due incontri per bambini (Roberto Piumini e Vincenzo Stera) e 5 laboratori con gli autori per ragazzi dai 6 ai 18 anni

SECONDO FINE SETTIMANA da sabato 5 a domenica 6 MARZO 2016
(Sala Piccola Fenice)
Il secondo fine settimana vedrà numerosi ospiti, giornalisti (tra cui Gad Lerner, Barbara Schiavulli, Paolo Rumiz) e reporter (come Barbara Gruden e Fausto Biloslavo) a dimostrare come un’inchiesta abbia non solo un valore giornalistico di informazione ma anche un’importanza culturale e sociale.

TERZO FINE SETTIMANA da venerdì 1 a domenica 3 APRILE 2016
(Sala Piccola Fenice)
Nel terzo ed ultimo fine settimana i dodici ospiti (tra cui Tim Parks, Giovanna Zucca, Francesca Fornario e Tito Faraci di Radio2) parleranno dei propri libri e dell’importanza della loro esperienza di lettori nell’ambito della loro maturazione come scrittori. Romano Montroni (presidente del CEPELL) incontrerà delle classi di una Scuola Superiore per discutere con i ragazzi dell’importanza della lettura e dei libri per la propria maturità culturale e sociale. La lettura è un’esperienza personale ed intima che ci forma e ci scolpisce nel profondo; scopriremo come ha inciso nelle menti di chi poi ha deciso di dedicare agli altri la propria passione per la lettura.

Il festival è organizzato dall’Associazione Bookfest che nasce con l’obiettivo di supportare ed incoraggiare l’approccio alla narrativa ed alla lettura in tutte le sue forme e in tutte le sue sfumature. Per promuovere ciò l’associazione TriesteBookFest ha organizzato un evento a Trieste che porti finalmente nella nostra città una manifestazione di risonanza nazionale che si occupi di narrazione, lettura e lettori, momento di incontro tra chi è protagonista del settore ed il suo lettore.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.