29 gennaio 2016

Torna L.ink – Premio Luchetta Incontra

el sunto A 22 anni dalla tragedia di Mostar, La Fondazione Luchetta e l'omonimo Premio presentano L.ink, il festival del buon giornalismo. Ad aprile a Trieste.

22 anni dalla tragedia di Mostar – quel 28 gennaio 1994 in cui una granata uccise gli inviati Rai Marco Luchetta, Alessandro Ota e Dario D’Angelo mentre filmavano i bimbi di trincea nella Bosnia martoriata dalla guerra – la presidente della Fondazione che porta il loro nome, Daniela Luchetta, il presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Beppe Giulietti, e il segretario di Giuria del Premio Luchetta, Giovanni Marzini, hanno presentato a Trieste la 2^ edizione di L.ink – Premio Luchetta Incontra.

Il 2° Festival del buon Giornalismo si terrà da venerdì 22 a lunedì 25 aprile nel cuore di Trieste – la centralissima piazza della Borsa – e troverà sede in un’ampia tensostruttura di 500 mq. allestita in chiave interattiva per sollecitare e rispondere alla curiosità del pubblico sui temi dell’attualità del nostro tempo.

WP_20160129_11_01_19_Pro

Presentando l’imminente edizione di L.ink festival, la presidente della Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin, Daniela Luchetta, ha voluto sottolineare che «il Premio giornalistico internazionale continua ad essere il modo migliore per ricordare Marco ed i suoi colleghi. Se non ci fosse stata l’attività della Fondazione che porta i loro nomi e da 13 anni il premio che ricorda il loro lavoro, il tempo li avrebbe fatti dimenticare. Estendere invece il progetto-premio a L.ink, vero e proprio festival del giornalismo, aggiunge grande spessore all’iniziativa e va proprio nella direzione che intendiamo: evidenziare i valori di una professione per la quale Marco e i suoi colleghi hanno perso la vita».

Ma quali saranno le caratteristiche di L.ink 2016?

Giovanni Marzini, segretario di Giuria del Premio Luchetta, anticipa che «nel 2016 il festival del buon giornalismo si propone ad un pubblico ancor più vasto con i grandi fatti di cronaca e gli argomenti di stretta attualità attraverso i volti e le parole dei più noti personaggi dell’informazione italiana e non solo. Saranno quattro giorni di informazione e cultura vissuti in diretta, con la possibilità di interagire e confrontarsi. Un invito a capire e approfondire: lo rivolgiamo in particolare ai più giovani e a quanti vogliono avvicinarsi alla professione del giornalista».

Logo Fondazione Luchetta

 

Nel corso di L.ink 2016 anche le press conference più attese, come quella di presentazione dei finalisti del Premio Luchetta 2016, già in programma per sabato 23 aprile alle 12. E saranno anche annunciati i vincitori del Premio Speciale 2016 assegnato dalla Fondazione Luchetta e del Premio I Nostri Angeli 2016 realizzato in collaborazione con Unicef. A L.ink 2016 sarà prevista anche una fascia di presentazione dei libri scritti dalle penne più prestigiose del giornalismo, in collaborazione con le migliori case editrici.

Il ritorno a Trieste della Giuria del Premio Luchetta è in programma venerdì 22 aprile. I giurati, firme prestigiose della televisione e della carta stampata nazionale, saranno fra i protagonisti di L.ink con i loro interventi e le loro conduzioni.

WP_20160129_11_02_51_Pro

Ci saranno Vincenzo Morgante, Direttore Rai TGR e presidente della Giuria; Beppe Giulietti, presidente FNSI; Nino Rizzo Nervo, Presidente Scuola di Giornalismo radiotelevisivo di Perugia; Marcello Masi, Direttore Rai TG2; Attilio Giordano, Direttore Il Venerdì di Repubblica; Fabrizio Ferragni, Vice Direttore Rai TG1; Giuliano Giubilei, Vice Direttore Rai TG3; Toni Capuozzo, Giornalista e conduttore; Maarten van Aalderen, Corrispondente The Telegraaf; Andrea Iacomini,  Giornalista e portavoce Unicef Italia; Tommaso Cerno, Direttore Messaggero Veneto; Paolo Possamai, Direttore Il Piccolo; Andrea Filippi, Direttore La Nuova Sardegna, Aleksander Koren, Direttore Primorski Dnevnik; Carlo Muscatello, Presidente Assostampa FVG e membro giunta FNSI; i giornalisti Barbara Scaramucci, Mauro Mazza, Angela Buttiglione e Pino Aprile, l’editorialista Sergio Canciani.

 

 

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *