14 ottobre 2015

Trekking triestìn tra venderigole, vecchi mercati e una spesa sana

el sunto Sabato ore 10 ritrovo in piazza Unità per un tour nella Trieste dove persone e cibo sono (o erano) al centro della città

QUANDO

Sabato 17 ottobre alle ore 10.00, Joseph organizza una mattinata di convivio e conoscenza alla… ricerca delle venderigole.

CHI ERANO LE VENDERIGOLE?

Cioè? Guidati dalla giornalista Cristina Favento, faremo una passeggiata colloquiale nei luoghi dei vecchi mercati triestini, per condividere delle memorie cittadine e per conoscere insieme al meglio il territorio dove viviamo. E ci sarà anche la possibilità di avere due dritte in più per riconoscere i luoghi dove oggi si può fare una spesa comprando prodotti locali e/o bio, con i consigli del sottoscritto, antropologo appassionato di cibo.

Le iniziative proposte dall’associazione Joseph mirano a fare formazione e divertimento sulla cultura della terra e, in particolare, del territorio di Carso e Trieste. In questo appuntamento di sabato ci concentreremo in particolare sulla figura della venderigola. L’evento fa parte del progetto ‘Donne tra i confini’, sostenuto dalla Provincia di Trieste.

Cercheremo di capire chi fossero le venderigole di Trieste. Chi erano queste popolari venditrici ambulanti? Da dove venivano?, In quali zone della Trieste di allora si concentravano?  Qual era il loro rapporto con il resto della popolazione? Si partirà da piazza Unità alle ore 10.00 (l’appuntamento è sotto la fontana dei quattro fontinenti… recentemente sulle cronache locali, purtroppo).Il percorso (che avrà due fermate per farci un paio di caffè insieme) punterà verso Cittavecchia, attraverseremo quindi alcune piazze che furono fiorenti mercati cittadini – tra queste: piazzetta Barbacan, Piazza Ponterosso e Goldoni – per poi concludere la visita al Mercato coperto di via Carducci, verso le ore 12.30 dove visiteremo le bancarelle del ‘Giardino del biologico’.

SARA’ ANCHE UN’OCCASIONE PER…
… conoscerci e capire di cosa ha bisogno il nostro territorio e la nostra comunità per crescere e diventare più accoglienti, per tutti i tipi di ospiti.

CONDIZIONI, INFO E CONTATTI
Qua l’evento su Facebook.
L’evento è gratuito ma Joseph suggerisce una donazione di 10 euro a persona, che comprende l’iscrizione/sostegno a Joseph e la copertura delle spese di rimborso della guida e quelle di preparazione dell’evento.
Per info e contatti con JOSEPH, scrivi a [email protected]
Questo è il blog di Cristina Favento.

LA VECIA CANZON TRIESTINA SULLE VENDERIGOLE

RICONOSCIMENTO
Foto tratta da A Trieste

12 commenti a Trekking triestìn tra venderigole, vecchi mercati e una spesa sana

  1. oli

    plaudo all’iniziativa ma per favore fate in modo che, dopo i lavori di rifacimento di piazza Ponterosso, possano ritornarci le venderigole e le fioraie come una volta! ❤

  2. Ok.
    Ora vediamo se ci funziona ancora la bacchetta magica…
    ; )

  3. Fiora

    …perché c’è il rischio di non rivedere più neanche le sparute continuatrici che vi avevano ripreso posto?
    Spero proprio che tornino, se possibile più numerose attorno al puttino Giovanin, cui auguro di mantenere a lungo l’ultimo paio di manine magistralmente ricostruite dopo l’ennesima reiterazione del vandalismo idiota. Idiota ex aequo con la pipa di Saba ma con una punta di sadismo in più,perché sebbene di pietra, pur sempre di un bambino si tratta!

  4. gianna

    Per tacere dell’angelo distrutto in Piazza Unità. Non c’è futuro. Per consolarci potremmo anche dire beh, non era poi tanto bello, quell’angelo. E neanche la fontana è poi un granché: smartelliamola tutta, distruggiamo tutto. La Piazza Ponterosso sta venendo bellissima ma a che pro, la fontana è quasi pronta per graffitari e oltraggiatori d’ogni risma.

  5. Fiora

    “son de mestier venderigola in piaza” …la domanda, il ritorno economico,gli adempimenti, la concorrenza dei supermercati, penso siano poco incoraggianti. Tali che per le nuove omologhe il gioco non varrà la candela. Mi auguro davvero che si spiani la via ad un’ inversione di tendenza e che l’effettiva differenza qualitativa e di sapori convincano a privilegiare acquisti di freschi prodotti nostrani … face to face, corredati da una chiacchiera,un consiglio,un sorriso, da preferirsi a roba plasticata, dal frigo passata su nastro verso altrettanto algida cassiera.

  6. i tempi i xè cambiai…
    le mezze stagioni, non ci sono più…
    o tempora o mores!
    altro?!?
    : )
    dei, no xè che le soluzioni le pioverà dal ciel, toca a ognidun meterse a fa robe.
    ESEMPI?!?
    – va a far la spesa del boteghin nel tuo rion o…
    – va a comperar dei agricoltori che vendi nele piaze dela cità ( vittorio veneto, goldoni, di fronte a sant’antonio, san luigi….) o …
    – va a comperar dei agricoltori in azienda agricola, diretamente o….
    – va nei negozi specializai de bio o de robe de sto tipo, che xè sempre ormai qualcossa de locale o…
    – organizzite in un gruppo de acquisto o…

    o … pensa che non xè alternative a che te fa qualcossa de bel, cocolo e utile ti.
    ciapite cura del territorio ti, ciapite cura dela comunità ti, fa ti le ciacole, pulissi ti i monumumenti inbratai, spieghighe ti ai muleti che no se fa…
    perchè se te speti i altri, te sta fresco!

  7. un per de link:

    1)
    I GRUPPI DE ACQUISTO ESISTENTI SUL TERRITORIO
    https://www.google.it/search?q=gruppi+acquisto+solidale+trieste&oq=gruppi+acquisto+solidale+trieste&aqs=chrome..69i57j0l5.5154j0j7&sourceid=chrome&es_sm=91&ie=UTF-8

    2) LA GUIDA AL CIBO LOCALE DE BORA.LA
    http://bora.la/2010/03/21/guida-al-consumo-locale-trieste/

  8. Fiora

    Orpo ,Enrico Maria, che severo! ma giusto. te me ricordi el Kenney de ” non domandarti cosa l’America può fare per te, ma cosa puoi fare TU per l’America”.
    Bon mi de tempo compro fruti e verdura e formai freschi in Piaza . Ponterosso- là- de- Giovanin, prima del remitùr e in piazza s. Antonio desso. driblo la pur cocal familia sicula e me oriento verso le locali. xè che compro incontro.. la fia che ga familia numerosa, inveze ga ciapà le strade che te indichi ti

  9. Fiora

    …però! disi quel che te vol ,ma no xè più le stagioni de mezo 😀

  10. più che altro xè le stagioni amazzoniche.
    temporal de paura seci de acqua e poi dopo do ore, sol tuto terso e luce fin le alpi.

  11. Roberta Mevi

    Salve,
    come al solito splendida iniziativa! … mi dispiace non averne preso parte, ma ero impegnata… anzi
    speravo di incontrarvi proprio al mercato coperto, forse avete limitato la vostra visita solo al piano terra ? Male! … avendo da poco aperto una piccola attività in loco, condivido il ragionamento di “spesa responsabile” e colgo occasione per invitarvi, se avete piacere questo sabato 31 ottobre dalle 11 alle 13, per un brindisi e trucca-bimbi a tema di Halloween … ciao a presto!

  12. Sapete indicarmi dove posso trovare le iniziative organizzate per agosto? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *