30 giugno 2015

Bora.La: ecco dove trovare il secondo numero de #laboradecarta

el sunto Bora.La Sul COME lavoriamo. Sul CHI supporta questa rivista economicamente e moralmente. Sul DOVE la trovate.

Prima di indicarvi i luoghi di distribuzione del cartaceo ci sembra doverosa una premessa.

Dopo l’uscita del primo numero, quasi non ci credevamo. Arrivare a un cartaceo per noi che siamo di casa sul web, sembrava un qualcosa di quasi utopico. Ora al secondo numero, il tutto ha assunto una dimensione più reale e lavorativa. Le forze economiche e umane investite sono state tante. Sì, perché, la bora de carta, è un LAVORO. Certo un lavoro che ci piace e ci diverte, perché infondo “semo ancora muloni”, ma è un lavoro, svolto con professionalità, passione e dedizione. Un investimento del nostro tempo e delle nostre energie

Vorremmo che lo teneste bene in a mente, mentre la sfogliate.

La ‪#‎boradecarta‬ non esisterebbe senza il fondamentale supporto di chi ha voluto credere in questo progetto e sostenerlo economicamente. A loro va il nostro più sentito grazie.
Saranno loro i distributori principali di questo secondo numero:

-> Miti Caffè di Lorenzo Fragiacomo, via Torrebianca 39/b (Trieste)

-> Hotel Victoria, via Oriani 2 (Trieste)

– > Zoe Food, via Felice Venezian 24 (Trieste)

Faranno eccezione  l’ Emeroteca Fulvio Tomizza e le biblioteche, dove potrete trovare qualche copia da consultare.

Non ci dimentichiamo ovviamente dei privati cittadini e anche del loro contributo. Grazie a Rino, Fiorenza e Diego per il loro contributo. 🙂

Grazie a Nicolò Giraldi, il direttore responsabile e l’anima di questo giornale, per la pazienza, la dedizione e il lavoro intellettuale.bjan

E poi a Jan Sedmak, hvala/grazie per aver reso questo giornale speciale, perché se i pezzi non vi piaceranno,  di certo lo stesso non potrete dire delle illustrazioni.

E poi Enrico Maria Milic che ha firmato il pezzo principale e che rappresenta l’idea e la proposta del giornale.

Grazie a Diego Manna per il suo morbin che non muore mai.

Grazie a Paolo Stanese e per il suo parla come te magni.

E poi Grazie a Sabina Viezzoli, Giacomo Cecotti e Luigi Nacci

Ciascun collaboratore inoltre ha scelto due luoghi, dove sarà possibile trovare qualche copia del cartaceo. Eccone alcuni:

Supermercato Biolife
Circolo Pecar
Salumare
Laby
Panetteria Romi

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *