30 ottobre 2014

“Share the seed”: 3 grani antichi da seminare

el sunto Sabato 1 novembre alle 10 in campo a Pliskovica l'opportunità di imparare-facendo come funziona il ciclo del frumento. E in dono il grano da Joseph

Sabato 1 novembre dalle 10 organizzo un piccolo evento sui campi di Pliskovica gestiti da Joseph. L’ho intitolato ‘Share the seed’: invito tutti a seminare con noi tre semi di grani antichi di origine non industriale su una superficie di circa 1.500 metri quadri di terra carsolina. L’atmosfera è quella di un evento conviviale, non commerciale ed è basata su una proposta di scambio: aiuto sul campo vs ‘grano’.

Non si tratta di ‘grana’: ho scritto ‘grano’! Chi ci aiuterà nella giornata non solo ‘imparerà facendo’ come funziona il ciclo del frumento. Riceverà in cambio il grano del nostro raccolto mietuto ad agosto 2014 utile per una bella insalata di grano o per farlo macinare in farina oppure, alternativamente, un pochi dei semi di grani antichi in semina questo sabato.

Ma che senso ha seminare questi grani antichi e di cosa sto parlando? Si tratta di tre semi bio comprati in un’azienda pugliese che lavora esclusivamente su semenze antiche. Una di queste è una varietà del khorasan ovvero il grano saragolla che, a differenza del Kamut che è un marchio registrato di una multinazionale americana, è stato selezionato da comunità locali nel corso dei secoli e non ibridato industrialmente tramite, per esempio, «combinazioni di neutroni e raggi gamma» (cf. il grano Creso).

Ci troviamo in campo alle 10 per un’introduzione ai semi ed al lavoro della giornata. Più saremo e meglio è: ognuno potrà seminare a spaglio una superficie non piccolissima e sistemare col rastrello i semi in terra.

La proposta è quella di stare insieme, divertendoci, lavorando e mangiando insieme: prepareremo una pasta spartana al pomodoro ma olè se ognuno aggiungerà qualcosa di mangiare di suo. Dopo il pranzo lavoreremo fino alle 17. Per conto nostro, Joseph vi farà assaggiare il pane realizzato col grano mietuto quest’anno.

La bellezza di seminare grani antichi non solo è quella di allacciarci al lavoro di mani sapienti nel corso dei secoli che hanno fatto la sopravvivenza e la felicità di torme di generazioni. La bellezza è anche quella di non dipendere dall’azienda sementiera di turno che solitamente commercializza semi incastonati in un sistema agricolo che è chimico ed industriale con tutto quello che ne deriva per l’avaria della terra; la bellezza è di iniziare ad escludere dalla nostra dieta prodotti di grani ibridati coltivati chimicamente dalle dubbie conseguenze per la nostra salute; la bellezza è anche di poter riprodurre teoricamente il nostro seme da soli proprio perché i grani che si comprano in agraria, di solito ibridati, non sembrano potersi riprodurre facilmente dopo il primo raccolto dell’utente finale, cioè noi: passi verso l’autosufficienza, insomma, fatti di bellezza e formazione.

Va sottolineato che per Joseph e per il Carso questo è ancora un test: è solamente la terza semina di frumento nella storia di Joseph/Cibo.Si a Pliskovica; di competenze autoctone sulla gestione di cereali in Carso, quasi non ce ne sono; non sappiamo come si comporteranno questi grani antichi sulla nostra terra e ci potrebbero essere vari problemi, non tanto dovuti all’adattabilità delle specie che sembrerebbe ottima, quanto alla bora e all’imprevedibilità metereologico/climatica crescente.

L’evento è gratuito ma è gradita una piccola donazione che verrà girata all’associazione paesana che si sta occupando dei lavori di ristrutturazione della chiesa di Pliskovica.

Ma cossa xè sto Joseph? E’ un centro di promozione della cultura della campagna del Carso.

Per info, scrivete a [email protected] o al mio, [email protected]

Dopo questo evento, Joseph vi invita per San Martino, sabato 8 novembre, in Carso in Slovenia: sarà la giornata delle Cantine Aperte. In particolare vi invitiamo alle 17 a Pliskovica per un giro delle kmetije aperte del paese, seguita alle 20 dalla piccola festa finale 2014 di Joseph.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *