7 ottobre 2014

Barcolana 2014: gli eventi in campagna in Carso (e non solo)

el sunto L'offerta del territorio: osmize, una gita tra vigne e golfo con degustazione, i sapori delle trattorie carsoline e l'aperimusica veggie in città

Per l’edizione 2014 della Barcolana, sono stati organizzati nella campagna attorno a Trieste una serie di eventi e opportunità per chi ama fattorie, territorio e persone, gusti tipici.

Per chi non è ‘indigeno’ come chi vi scrive, sottolineo le particolarità del Carso (la campagna attorno a Trieste, appunto): un territorio a cavallo tra Italia e Slovenia, senz’acqua in superficie, morbido di colline con la cornice del golfo, ricco di piccole aziende agricole di qualità spesso con una forte coscienza ecologica, dove la gran maggioranza degli abitanti è slovena e ne è conseguenza la tradizione culinaria.

Vi segnalo i luoghi, gli eventi e le opportunità per me più interessanti per il week-end della Barcolana 2014:

1) Le osmize del Carso. Cosa sono le ‘osmize’?!? Sono delle aziende agricole che, in base a una tradizione asburgica secolare, aprono al pubblico offrendo un servizio pasti e mescita del vino (and much more). Aprono temporaneamente solo in alcuni giorni all’anno. Le mie favorite del periodo sono Škerk (chiocciola Slow Wine 2014, certificazione biologica del vino), Colja (mitica la sua vitovska vivace e i tanti piatti casalinghi da gustare di fronte al focolare), Kosmina (per gustare l’atmosfera di festa di paese di un’osmiza in Slovenia) e Fabec (i proprietari dichiarano che l’unica cosa non prodotta da loro sia l’acqua!). Per un quadro delle osmize aperte oggi in Italia, il link è questo.

L'interno della fattoria Colja

2) L’esperienza di Joseph da Lupinc (la organizzo io!). La proposta è quella di provare ad approfondire sul serio, in metà giornata, la conoscenza del Carso: ritrovo alle 9.30 nel paese di Prepotto, culla di vigne ecologiche che galleggiano sulla vista del golfo; nella prima ora il naturalista britannico Paul Tout ti guiderà alla scoperta conscia dei campi, di una trincea della prima guerra e di una grotta; quindi conoscerai Matej Lupinc, chiocciola Slow Wine 2014 (anche lui) che ti guiderà in cantina alla conoscenza del suo lavoro; gustoso finale in agriturismo Lupinc a degustare i suoi vini e un piatto di prelibatezze carsoline. La scheda con foto, contatti e costi è sul sito di Joseph, centro di promozione del Carso.

Matej Lupinc spiega il suo lavoro in vigna ai visitatori

3) I ristoratori nel calendario Sapori del Carso / Okusi Krasa. Nell’occasione del centenario della prima guerra mondiale che ha sconvolto il nostro territorio, una serie di ristoranti e trattorie slovene in Provincia di Trieste offrono menù rigorosamente ispirati alla tradizione e basati su prodotti tipici: vino, olio, formaggio, miele… Trovate la lista dei ristoratori aderenti e alcune nostre vecchie ricette sul sito ufficiale di Sapori del Carso 2014.

L'offerta di Sapori del Carso

4) E se proprio non vuoi andare in Carso… ti consiglio l’Aperimusica del giardino di via San Michele a Trieste. Scrivono gli organizzatori di questo evento in centro: «in occasione della Barcolana vi aspettiamo ai Giardini San Michele per passare assieme una bella giornata con Musica dal vivo, cibo vegetariano/vegano, mercatino di artigianato e dalle 17 alle 18 laboratorio gratuito di percussioni africane». La pagina Facebook è qui.

Buon Carso e buon divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *