11 agosto 2014

Movida triestina: le dieci trasgressioni must

el sunto La movida triestina torna sulle pagine dei giornali. Ecco i dieci punti cardine su cui si basa questa ribelle attività di degrado giovanile

La Movida triestina è tornata al centro dell’attenzione. Per la questura è ormai “fuori controllo”.

Vediamo dunque quali sono le dieci trasgressioni tipiche dei giovani triestini, come riportate dal Monon Behavior Research Department:

1. Sconderse int’el zaineto una boza de bira portada de casa per no spender int’ei locai, gesto che mostra sprezzo per el normale sistema consumistico capitalistico o pericolosa istrianità sovversiva.

 2. Impinir i scovazoni fin l’orlo, e se no xe più spazio lassar là vicin le boze, ma fora del scovazon, causando apositamente degrado. Testimoni oculari disi che i ga visto muli spetar apositamente che i scovazoni sia pieni per poder pozar la boza fora.

3. Star sentai sul marciapie a ciacolar bevendo birete o altre bevande dissidenti. E no solo su un, su tanti marciapie! Ciaro gesto de derision verso chi se limita a caminar nela sua banalità borghese.

4. Parchegiar sule rive ala cdc con sommo sprezzo dell’ordine costituito del paese ordinato che ierimo.

5. Pastrociar su muri e in giro, lanciando ambigui e criptici messaggi di finto collaborazionismo anti Movida Triestina™.

  6. Pissar dal Molo Audace. Ma no come che fazeva i nonni, che pissava del Molo San Carlo. Quele sì che iera minzioni d’onore. Quei iera altri tempi. Desso i lo fa propio con quel’anda arogante tipica dela movida. E anche el nome “audace” fa più aroganza.

Continua a leggere gli ultimi punti della Movida triestina

[Foto di copertina di Andrea Rodriguez]

Tag: .

4 commenti a Movida triestina: le dieci trasgressioni must

  1. aldo

    te tenti de sminuir el pericolo dela Movida Triestina riportando le parole burocratiche “fuori controllo” della questura, sotacendo el titolo del Piccolo: “MOVIDA SELVAGGIA” che rendi ben l’idea de quel che sta sucedendo…

    eco qua selvaggi movidari giovanilisti – ancora più pericolosi dei giovani – all’opera in un tratto della costiera triestina:
    https://www.youtube.com/watch?v=q_r7abe-9H8

  2. sfsn

    secondo mi el must dela movida triestina xe rampigarse sul Ursus e starghe 80 giorni perchè la voce dela luna xe diventada un local trash nel senso più leterale del termine.
    Esisti anche la version romana con rampigada vaticana.

  3. movida selvaggia in efeti me iera scampà! mitico! 😀
    haha grande el punto 11 de sfsn, concordo!

  4. ufo

    No, quel xe la immovida triestina: no moverse del proprio canton per diese setimane! Poi, co zà el mato pensava de eser rivà metà strada qualchidun ghe ga spiegà che el ga leto mal, che usucapion xe dopo venti ani no setimane. Cice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *