15 Febbraio 2014

Ponziana in festa per il diritto alla casa

Oggi dalle 15 in poi nel quartiere di Ponziana a Trieste presso l’Androna di via Battera 22 si terrà una festa per il diritto alla casa, a cui sono invitati tutti i ponzianini, le associazioni che lavorano con l’accoglienza dei migranti e le realtà impegnate nei progetti di integrazione sociale e di nuova cittadinanza, i movimenti che si battono per una scuola pubblica e di tutti.

L’iniziativa vuole diffondere nel quartiere l’esperienza delle auto assegnazioni, ovvero di chi soffre un problema abitativo ma non trova nelle istituzioni risposte adeguate ad una questione centrale e imprescindibile nella vita di qualsiasi essere umano e per questo motivo, di fronte ad un patrimonio pubblico abbandonato e sottoutilizzato, si auto assegna un appartamento che l’Ater non è in grado di mettere a disposizione dei nostri concittadini o che lo stesso ente, su disposizione della Regione, ha deciso di vendere al mercato privato.

La crisi sta determinando sempre più povertà ed emarginazione sociale ma l’unico soggetto ad essere tutelato è la proprietà privata e la rendita speculativa del mattone e nonostante l’urgenza sia quella di un welfare all’altezza delle sfide che stiamo affrontando, assistiamo sempre più spesso ad interventi assistenziali da parte delle istituzioni che nel  migliore dei casi, dopo mesi di file e di attese, risolvono ben poco e ricacciano indietro l’incubo di finire in strada o in dormitorio solo temporaneamente: ma fino a quando?

Davanti allo stato attuale diciamo basta alla distruzione dei diritti, al ricatto della disoccupazione e della povertà come conseguenza inevitabile, ed invitiamo tutti ad animare il pomeriggio di sabato 15 febbraio per condividere un momento di festa, di socialità, di comunità che sorride e si abbraccia per esprimere voglia di lottare, di ballare e di degustare i cibi tipici che i nostri fratelli e sorelle migranti metteranno a disposizione dei festanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.