29 Novembre 2013

Andare al cimitero in tempo di crisi, sospeso il bus navetta per il Sant’Anna

foto ufficio stampa comune cimitero Sant'Anna bus navetta

Il 28 novembre il Comune di Trieste ha comunicato che per consentire l’opportuno controllo meccanico del mezzo, il servizio bus-navetta attivo all’interno del cimitero di Sant’Anna sarà momentaneamente sospeso. Il servizio riprenderà il prima possibile e di ciò sarà data tempestiva e puntuale comunicazione.
Ovviamente gli anziani che si recano ad effettuare una visita al cimitero sono i primi a risentire di questa sospensione.
Telequattro si è già occupata dalla questione con un servizio http://t.co/cOFUW0Eyha dove Claudio Visintin un cittadino triestino in prima linea su molte battaglie sociali, ha chiesto perché non si è provveduto a sostituire immediatamente la navetta?
Come dargli torto?
Un comunicato del 1 ottobre 2013 del Comune Trieste evidenziava la ripresa regolare del  funzionamento del “servizio navetta” con orario 8.00 – 13.30 su sei giorni la settimana, da lunedì a sabato. Inoltre si sottolineava che “le persone anziane e tutti coloro che hanno problemi di deambulazione ritrovano così un utile servizio di supporto, che è stato assunto direttamente dal Comune, attraverso proprio personale e con la messa a disposizione di un mezzo da parte di AcegasAps”.
Un servizio che è ripreso regolarmente, dopo un lungo periodo di sospensione, il 1 ottobre, ma che vede il mezzo già fermo per controlli meccanici, insomma in tempo di crisi è un costo anche sostituire un mezzo per la garanzia di un servizio essenziale ed indispensabile per molti cittadini triestini? Oppure si cerca di risparmiare  facendo cassa sui diritti indispensabili dei cittadini?

Tag: .

2 commenti a Andare al cimitero in tempo di crisi, sospeso il bus navetta per il Sant’Anna

  1. Grazie a Marco Barone quando dice che “Ovviamente gli anziani che si recano ad effettuare una visita al cimitero sono i primi a risentire di questa sospensione.
    Telequattro si è già occupata dalla questione con un servizio http://t.co/cOFUW0Eyha ” e ancora …. “Un comunicato del 1 ottobre 2013 del Comune Trieste evidenziava la ripresa regolare del funzionamento del “servizio navetta” con orario 8.00 – 13.30 su sei giorni la settimana, da lunedì a sabato. Inoltre si sottolineava che “le persone anziane e tutti coloro che hanno problemi di deambulazione ritrovano così un utile servizio di supporto, che è stato assunto direttamente dal Comune, attraverso proprio personale e con la messa a disposizione di un mezzo da parte di AcegasAps”.
    Un servizio che è ripreso regolarmente, dopo un lungo periodo di sospensione, il 1 ottobre, ma che vede il mezzo già fermo per controlli meccanici, insomma in tempo di crisi è un costo anche sostituire un mezzo per la garanzia di un servizio essenziale ed indispensabile per molti cittadini triestini? Oppure si cerca di risparmiare facendo cassa sui diritti indispensabili dei cittadini? “Fa specie che ll Gruppo Hera premiato per l’innovazione nelle risorse umane e che “Nata nel 2002, Hera è diventata una delle maggiori multi-utility italiane con un giro d’affari che nel 2012 ha raggiunto i 4,5 miliardi di euro …. non abbia trovato i denari per aver” donato ” a Trieste per i suoi anziani una navetta cimiteriale NUOVA , visto che l’attuale mezzo dopo soli due mesi abbia bisogno di verifiche meccaniche ……

  2. Era il 28 novembre dopo che alcuni anziani avevano protestato per la di già mancanza della navetta cimiteriale che era stata ripristinata appena da 2 mesi che il “SOSPESO, MOMENTANEAMENTE, IL SERVIZIO NAVETTA ALL’INTERNO DEL CIMITERO “ Per un controllo tecnico al mezzo il servizio risulta sospeso e che… “Il servizio riprenderà il prima possibile e di ciò sarà data tempestiva e puntuale comunicazione. “
    A tutt’oggi presentatomi alle ore 9 in cimitero l’ addetto alla portineria non sapeva quando la navetta sarà riparata e tornerà a svolgere il suo prezioso servizio . Nel frattempo nonostante tutte le proteste di cittadini anche dagli schermi di Telequattro NESSUN MEZZO è stato preposto alla sostituzione alla navetta guasta !! Questa è una vergogna ! E’ un modo di non tener conto degli anziani , delle persone malferme sulle gambe che hanno come unico desiderio di andare sulla tomba dei propri cari !
    Aggiungo alcuni commenti trovati in internet sempre avente come oggetto : mancanza servizio ed uso navetta cimiteriale
    +24 #4 Dudu 2013-11-29 09:49
    Opportuno controllo tecnico per me vuol dire revisione obbligatoria, e se è cosi una domanda sorge spontanea: non potevano farla prima?

    +31 #3 anna 2013-11-29 09:48
    Anna , bella la foto con il signor sindaco, l’autista e sullo sfondo la navetta . Peccato che oggi giàsia ” per un controllo meccanico ” Questo aveva promesso il sindaco è un servizio del Comune , possibile mente illuminata e pagata dalle tasse dei cittadini non abbia previsto che se controllo della navetta c’è da fare si renda disponibile un altro mezzo magari in noleggio fino alla avvenuta riparazione . Qualsiasi scalcagnato concessionario automobilistico o carrozzerie o officine offre al cliente al momento della consegna del proprio mezzo per un controllo meccanico uno loro come ” vettura di cortesia . Ma si sa visto l’alto valore sociale di trasporto anziani o persone malferme questa per il Comune che gestisce il trasporto non è evidentemente la priorietà .

    +35 #2 graziella 2013-11-29 07:16
    Anche Avarino Con Ring su Telequattro ha parlato delle preoccupazioni delle persone a questo stop improvviso visto che la navetta è in funzione da pochissimo tempo . Credo che non abbia bisogno di verifiche come fosse una Ferrari , o forse ci anno rifilato un catorcio ? La domanda …sorge spontanea .Infine dopo un anno di attese e battaglie anche di Telequattro gli anziani di Trieste meritavano un mezzo nuovo visto le disponibilità del gruppo Hera non avrebbe mandato a rotoli i suoi utili , che nella pubblicità anche si vanta : “Gruppo Hera.Dove sei , ci siamo ” , mi viene di dire : siamo a Trieste dateci una navetta cimiteriale nuova . Si ringrazia sentitamente .

    +36 #1 claudio 18 2013-11-28 20:55
    ma siate seri … è in servizio dal primo di ottobre e gia fermo per controllo meccanico ,….
    capirai percorre migliaia di km. al giorno a una velocità d’esercizio di 240 km all’ora gli anziani che se grampa per i sedili . E tutti i ritorna a canmminar una volta smontadi de quel mezzo veloce !
    Maper favore sembra una barzelletta ( che no fa rider )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.