8 Ottobre 2013

Ritorna il Prosecco bubbling style show

È partito il conto alla rovescia per la seconda frizzante edizione di Prosecco bubbling style on show, che si svolgerà dal 11 al 13 ottobre a Trieste. La prestigiosa manifestazione espositiva internazionale, capace di legare il mondo della vela e delle bollicine, quest’anno entra nel cuore pulsante della Barcolana portando i più importanti produttori di Prosecco Doc nel rinnovato Magazzino 42 della Stazione Marittima tra le vele e gli alberi delle imbarcazioni tirate a lustro per la regata più frequentata del mondo.
«A una decina di giorni dall’evento – afferma il Presidente della Camera di Commercio di Trieste, Antonio Paoletti – possiamo confermare che le adesioni da parte dei produttori di Prosecco sono state decisamente buone. Lo scorso anno l’iniziativa ha avuto grande riscontro per cui puntiamo sulla bellezza della Stazione Marittima e del suo rinnovato Magazzino 42, inserito nel cuore pulsante della Barcolana, per raggiungere obiettivi ancora più ambiziosi, ma le novità non si limiteranno alla nuova sede. Infatti, organizzaremo in collaborazione con la Guardia di Finanza un interessante momento di riflessione su un tema cruciale come la tutela dei prodotti di qualità certificata e dei marchi italiani nel mondo».
Prosecco bubbling style on show, organizzato da Aries Azienda Speciale della Camera di Commercio di Trieste e dal Consorzio di Tutela Prosecco Doc, quest’anno diventerà quindi punto di riferimento per riaffermare l’importanza delle certificazioni di qualità in generale e della Doc in particolare. Questi saranno infatti i temi dell’importante convegno “Le certificazioni di qualità nella tutela internazionale dei prodotti italiani”, organizzato in collaborazione con la Guardia di Finanza, che si terrà alle 17.00 di venerdì 11 settembre nella Sala Maggiore della Camera di Commercio e vedrà la partecipazione di esperti nella lotta alle contraffazioni e di tutela della qualità made in Italy.
Unire due universi accomunati da uno stile di vita frizzante e brioso: questo l’obiettivo della seconda edizione di Prosecco, bubbling style on show, che si svolgerà negli stessi giorni della Barcolana, alla Stazione Marittima di Trieste.

Non solo quindi una fiera specializzata, ma un evento a tutto tondo sul Prosecco, la cui formula permette di coniugare le esigenze dei produttori, ai quali saranno riservati gli incontri con buyer esteri e professionisti del settore, come baristi, titolari di locali e operatori del comparto HoReCa, con quelle degli appassionati di bollicine grazie ad un orario completamente rivoluzionato.
Venerdì 11 ottobre dalle 10 alle 18 e sabato 12 ottobre dalle 10 alle 13 l’ingresso sarà infatti consentito solo agli operatori, i quali potranno così godere di alcuni momenti riservati prettamente agli incontri commerciali, ma che ovviamente potranno accedere alla fiera in qualsiasi momento.
Le porte del Magazzino 42 della Stazione Marittima si spalancheranno anche per il pubblico nell’arco dei tre giorni della manifestazione e precisamente: venerdì 11 ottobre dalle 18 alle 22, sabato 12 ottobre dalle 13 alle 22 e domenica 13 ottobre dalle 11 alle 20.
La manifestazione, con oltre cinquemila visitatori della prima edizione targata 2012 e centinaia d’incontri d’affari che hanno coinvolto i produttori con buyer stranieri provenienti dal Centro e Nord Europa, Russia e paesi Baltici, riporta il Prosecco Doc, coltivato e prodotto in Veneto e Friuli Venezia Giulia, alle sue origini, ovvero all’abitato di Prosecco in provincia di Trieste dove ha origine il vitigno Glera.

Tag: , .

2 commenti a Ritorna il Prosecco bubbling style show

  1. Avatar Kaiokasin

    Ma in Carso abbiamo ottimi vini, la vitovska, la malvasia, la glera (ferma), e da qualche anno a questa parte alcuni viticololtori hanno fatto fatto passi da gigante in termini di qualità. Perchè dovremmo riununciare a questo ottimo prodotto di nicchia, che ha successo sul mercato, per imbarcarci in una produzione di tipo industriale di un vino super-inflazionato, che ormai finisce sugli scaffali dei supermercati a 1,5 euro al litro? Chi ce lo fa fare?

    http://tribunatreviso.gelocal.it/cronaca/2013/09/24/news/pesticidi-con-l-elicottero-indaga-la-ue-1.7801900

  2. Avatar capitano

    #1 Il campionato mondiale di rutto libero? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.