10 luglio 2013

A Guča sul Carso arrivano i Modena City Ramblers!

Siamo arrivati al terzo appuntamento con la Guča! Dopo l’irrinunciabile serata in compagnia di Goran Bregović, accolto da una folla tanto variegata quanto appassionata e piena di voglia di essere trascinata dai ritmi gipsy, si prosegue venerdì 12 luglio con “il nome” per antonomasia dei gruppi folk nostrani: i Modena City Ramblers, che per l’occasione hanno registrato un simpatico invito al concerto visionabile qui http://www.youtube.com/watch?v=t9MamTa3vBI. Con la loro ventennale carriera il gruppo emiliano sbarca a Borgo grotta gigante per presentare l’album Niente di nuovo sul fronte occidentale (uscito a febbraio) assieme ai grandi classici del loro repertorio. E’ stata la collaborazione con artisti di area balcanica come Bregović (nel disco Appunti Partigiani) e la macedone Kočani orkestar (in Dopo il lungo inverno) a convincere l’associazione Altramusica a invitarli a Guča sul Carso in un’edizione che non a caso comprende tra i grandi ospiti anche gli artisti con i quali hanno avuto l’opportunità di suonare. Il balkan ha ormai superato l’appellativo di “moda” per entrare del novero dei grandi generi legati al folclore dei nostri “vicini di casa” e come tale si presta oramai alla contaminazione che sarà ben dimostrata nella serata di venerdì; sonorità gipsy alternate a ballate emiliane e riff punk-rock non mancheranno di far ballare il numeroso pubblico atteso dalla Guča! La serata di venerdì verrà caratterizzata da un doppio evento: inizieranno infatti le prime preselezioni ufficiali di gruppi italiani di musica balcanica tra i quali verrà scelto il candidato per Guča international. Venerdì concorreranno Eusebio Martinolli & Gipsy Abarth Orchestra e i Radio Zastava, sabato e domenica seguiranno invece le esibizioni degli altri gruppi in concorso che culmineranno come di consueto nei grandi concerti serali degli ospiti internazionali (Boban e Marko Marković, Kočani orkestar). Presidente di giuria sarà il direttore artistico del festival serbo Adam Tadić, la cui presenza segnerà l’inizio ufficiale della collaborazione diretta del festival carsico con il grande evento al quale rende omaggio nel proprio nome. Novità anche per la parte GASTRONOMICA del Festival (tanto cara ai triestini) in quanto, da questo fine settimana sarà l’associazione della comunità serba di Trieste Vuk Karadžić a occuparsi della proposta gastronomica della festa balcanica a Borgo grotta gigante.

La biglietteria (il biglietto costa solo 10 euro) e i chioschi del secondo week-end di Guča sul Carso apriranno alle ore 18.00, le fanfare serbe di Elvis Bajramović e dell’orchestra di Peter Milićević animeranno l’arena fino alle ore 20, quando inizieranno le selezioni per Guča international, mentre i grandi ospiti della serata, i Modena City Ramblers sono attesi sul palco principale intorno alle 22.00.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *