2 aprile 2013

Speciale Elezioni FVG 2013 — Fabrizio Oreti di Autonomia responsabile per Tondo (a Gorizia) presidente si presenta

Fabrizio Oreti

La cura per l’Isontino: mettere da parte i campanilismi e assieme fare fronte comune alle esigenze del territorio.

 

Un cittadino per i cittadini, Fabrizio Oreti, candidato per Autonomia responsabile, nella lista dell’isontino, punta a dare una rinfrescata alla politica locale.
Un volto nuovo e giovane della politica, un “outsider” che potrebbe sbaragliare i nomi sentiti spesso in questi giorni. Infatti non esistendo le figure di capolista, così come qualcuno tenta di far passare come messaggio, tutti i candidati sono allo stesso livello e non esistono “primi della classe”.

Oreti da tempo lavora in silenzio proprio perché a lui sta a cuore la gente e le problematiche di ogni giorno e non va d’accordo con i palcoscenici della politica ormai passata. Il suo obiettivo è riportare la politica ai minimi termini, quelli comprensibili per tutti i tipi di cittadini che esprimono la chiarezza dell’agire politico senza utilizzare termini politichesi per far notare una preparazione sopra le righe o tecnicismi che non gli sono mai appartenuti, politica intesa come sostanza e raggiungimento degli obiettivi prefissati. Antagonista per eccellenza delle figure politiche che vivono esclusivamente di politica e chi si fanno notare soltanto nei periodi pre elettorali.

Il suo obiettivo principale è la semplificazione in tutti i campi: nella burocrazia, per dare spazio all’internazionalizzazione ed alla fiscalità di vantaggio, nel mondo delle imprese, per restituire maggiori incentivi al tessuto produttivo della regione e far ripartire la redditività delle aziende. Per passare poi al mondo delle famiglie, dei giovani (presente e futuro del territorio) dando uno spazio rilevante ai sostegni economici così da favorire aiuti veri, tangibili anche attraverso strumenti quali la Family Card (che nel 2013 vedrà beneficiare ben 53.000 famiglie regionali per un totale di 13 milioni di euro).

A Oreti sta a cuore poi in particolare la tutela e la salvaguardia del territorio, dando il giusto risalto alle istituzioni isontine, ormai troppo spesso dimenticate e  ingiustamente non valorizzate. Su questo punto Oreti specifica: “da tempo mi batto per la salvaguardia ed il mantenimento della Brigata Pozzuolo a Gorizia tra l’altro città medaglia d’oro al valor militare che rischierebbe di diventare l’unica provincia della Regione priva di presenza militare, una realtà fiore all’occhiello dell’isontino e che rappresenta numerose famiglie, sinonimo di una ricaduta economica per nulla trascurabile sull’’intero territorio.” Ideatore e co-promotore del comitato “salviAMO GOrizia” vicino alla gente, per la gente.

Infine Oreti tiene a sottolineare che la crescita del nostro territorio passa indiscutibilmente attraverso la valorizzazione delle specificità: culturali, enogastronomiche, artigianali e tutto ciò che caratterizza e crea sviluppo per l’economia isontina. Per dimostrare quanto mi sento legato a questo territorio sto ascoltando e proponendo le mie idee non soltanto a Gorizia ma in tutta la Provincia (per esempio ieri ero con in tassisti a Ronchi e poi nel pomeriggio a Monfalcone per la questione del porto) a testimonianza che non ho intenzione di candidarmi soltanto per una tutela del capoluogo isontino ma di tutto il territorio, ed è proprio questo che è mancato in questi anni una voce unica per il territorio che unisca le problematiche comuni e dia valore e importanza alle problematiche di nicchia che ogni comunità in maniera diversa vive quotidianamente per questo sto girando il territorio alla ricerca del voto di ognuno perché ogni singolo cittadino è importante ed il mio scopo è portare la voce del singolo fino in consiglio regionale, non è il momento di campanilismi, se l’Isontino vuole risorgere deve fare un fronte comune e tutti assieme con una politica liberale, dinamica e concreta ripartire per migliorare le condizioni di benessere socio-economiche e culturali.

Fabrizio Oreti, capogruppo in consiglio comunale sempre per una lista civica la “Per Gorizia”, pronto ora per una sfida regionale proprio per dare concretezza e chiarezza alla politica del nostro territorio e rendere così più rapida la ripresa dell’isontino.

Tag: , , .

81 commenti a Speciale Elezioni FVG 2013 — Fabrizio Oreti di Autonomia responsabile per Tondo (a Gorizia) presidente si presenta

  1. capitano

    fiscalità di vantaggio… brrr
    maggiori incentivi al tessuto produttivo… 2 x brrr
    per la salvaguardia ed il mantenimento della Brigata Pozzuolo a Gorizia… 3 x brrr

  2. Dula Din

    Sempre molto presente al fianco di noi cittadini e lavoratori in una realtà difficile come quella di Gorizia. Sempre presente in prima linea, no come tanti che appaiono solo sui quotidiani. Ora ti trovo finalmente in gioco su tutta la Provincia.

    Qua se lagnemo de tuto ma regna il no se pol.

  3. Kaiokasin

    Il partito si chiama “Autonomia responsabile per Tondo presidente”. Lo dico solo per completezza d’informazione, perchè da tutto l’articolo non si capisce da che parte sta. Penso non sia un caso se neanche una volta cita il suo candidato presidente…

  4. gigi

    ………quando la Pozzuolo se ne andrà almeno i parcheggi riservati ai militari in Piazza Cesare Battisti saranno di nuovo disponibili per la cittadinanza e non si vedranno più i pulmini che portano i militari al lavoro la mattina. Oretti, cosa ne pensi di questi “privilegi”??????

  5. Paolo Stanese Paolo Stanese

    Kaio – chiedo venia, correggo subito. Non è una mancanza di Oreti

  6. fabrizio Oreti

    ciao Gigi,
    beh visto la vita che conducono i militari (missioni militari di pace, strade sicure, strade pulite dcc.) sinceramente non vedo tanti privilegi visto la delicata vita che fanno per lo più per mesi lontani dalle proprie famiglie con moglie lasciate sole in città dove non si hanno appoggi di nessun altro familiare. Per i parcheggi è un accordo tra comune e militari visto ke la piazza è grande inoltre i militari pagano le tasse comunali anche quando sono all’estero per mesi e non usufruiscono di servizi comunali pertanto lo vedo con un gesto cortese per chi serve la patria e porta il nome di gorizia e Isontino in giro per il mondo e per molti mesi non usufruisce di servizi che paga al comune.

  7. quadrato

    ancora con sti militari?

    Ma non vi sembra che carnevale sia finito come la leva obbligatoria, come la cortina di ferro?

    Il 50% del territorio regionale è stato occupato da servitù militari, un metro su due MILITARIZZATO, e nel 2013, questo signore, fa campagna elettorale su questo?

    E questo sarebbe il NUOVO ?

  8. Marilisa

    SPECIALITA’
    Personalmente sono contro la specialità statutaria (e lo dico con cognizione di causa). Per 40 anni (da funzionario pubblico) ho dovuto applicare leggi regionali di cui mi vergognavo, salvo rare eccezioni. Nessuno, poi, ha scritto ancora che ad ottobre parlamentari del PDL hanno presentato un disegno di legge per l’abrogazione delle regioni e province autonome. Quindi, di cosa parliamo?
    OBIETTIVI: ma di cosa stiamo parlando?
    MILITARI: Esattamente un anno fa avevo, ahimè una gamba in gesso con le ovvie difficoltà deambulatorie nonostante la stampella. Transitando in corso Italia, lato teatro Verdi con i lavori in corso, ho dovuo appiattirmi contro il muro perchè due militari che camminavano affiancati chiaccherando, mi sarebbero venuti altrimenti addosso. Della serie: ufficiali e gentiluomini. Boh!

  9. Cmm67

    gigi sei una persona limitata e non è un offesa.Non fare la guerra dei poveri ma combatti per le giuste cause, avere più parcheggi a pagamento ti migliora la qualità della vita della cittadinanza? I militari come qualunque categoria di lavoratori è una risorsa per il territorio se non si capisce una cosa così semplice non c’è possibilità di dialogo. Io vivo a gorizia da 20 anni e quando sono arrivato pensavo che il territorio aveva poche possibilità di sviluppo per posizione geografica e purtroppo, forse non solo per quello, le cose stanno peggiorando. A gorizia si vive benissimo ma se diminuiscono i cittadini si rischia di perdere anche i servizi e conseguentemente la qualità della vita. Bisogna migliorare l’economia, attrarre aziende e rilanciare la città e non lamentarsi della presenza dei militari!!!

  10. Cmm67

    Marilisa facciamo di tutta l’erba un fascio! cerchiamo di progredire.Forse i goriziani hanno quello che si meritano, un paio di anni fa sono entrato in un locale all’1 di mattina e ho chiesto una bibita analcolica mi è stato detto che non potevano servirmi nemmeno un bicchiere d’acqua a causa di una ordinanza per evitare gli schiamazzi e poi se vai oltre confine sono aperti fino alle 4. Se non si cambia testa non faremo mai strada.

  11. Fabrizio Oreti

    ciao quadrato,
    non faccio campagna elettorale su questo ho soltanto risposto alla domanda di un cittadino come noi… se vuoi maggiori info sul mio programma metti mi piace su facebook su fabrizio oreti o su twitter oreti fabrizio e avrai i contenuti del mio programma articolato principalmente su 6 punti dove non compaiono i militari…. ma il territorio in tutta la sua interezza… ti invito a guardarlo prima di giudicare a priori. Grazie per il tuo intervento. Fabrizio

  12. Fabrizio Oreti

    ciao marilisa
    non entrerei in discorsi singoli senno no ne usciamo più .. anche io potrei fare esempi ke sono all’opposto dei tuoi…
    la tua esperienza in regione può confermare però ke la politica tradizionale ha fallito perchè non mette al centro del proprio agire le esigenze dei cittadini per questo ce bisogno di cittadini per i cittadini in mezzo ai cittadini… e penso ke quando si parla di fiscalità di vantaggio e sburocratizzazione della regione non si può ke essere d’accordo proprio per controbbattere alla crisi europea che ci sta tartassando visto poi i due confini esteri vicini a noi.
    ti chiedo solo di valutare le idee e d i programmi di un cittadino come te e come tanti altri in 8 mesi da consigliere comunale a gorizia ho ottenuto i miei buoni risultati. facebook fabrizio oreti twitter oreti fabrizio

  13. Fabrizio Oreti

    grazie cmm67 concordo con te

  14. Dula Din

    Mi no capisso st’accanirse contro militari, polizia, e forze dell’ordine in genere. No son mica el cinciut!!
    Xè solo un con la divisa de militar, come un meccanico ga la tuta de lavoro.

    Non ho niente a che fare con loro ma sono o non sono cittadini?
    A questo punto potremo passare poi agli avvocati, agli insegnanti, ai benzinai, agli operai e avanti così. Mi sembra una guerra tra poveri…

    Sapete che significa chiudere ad esempio una caserma?
    Oltre che serrar un edificio significa centinaia di cittadini, mogli e figli costretti a spostarsi da una città all’altra. Significa meno bambini, che comportano meno bisogno di parchi pubblici e spazi verdi. Meno giovani e studenti , che a lungo andare indeboliscono scuole, università, cinema e biblioteche.
    Meno cittadini che animano e rendono viva una città. (Finalmente tanti parcheggi liberi in una città disabitata e capodanno col coprifuoco alle 22) Sai ben no?!

    Inutile lamentarsi che Gorizia, ad esempio, è diventata una città di anziani se siamo i primi a cacciar via tutti.
    Mi sembra che poi il discorso non fosse incentrato sui militari ma nella tutela del terrorio isontino, che ovviamente ha come punto centrale la tutela di chi in questo territorio vive e paga le tasse.

    Sai facile sparar a zero e cavalcar i soliti stereotipi.

  15. capitano

    I militari come un altro lavoratore: indicami un solo meccanico o altro lavoratore che quando va in pensione prende più di quello che prendeva di stipendio.

    Ma raccontatele a qualcun’altro.

  16. stefanocosolo

    Gentile candidato della lista per Tondo leggo con interesse “Tutela e salvaguardia del territorio” due concetti che stanno molto a cuore anche a me, poi però penso al progetto della tav (vedi distruzione del territotio per es. di Sablici a Doberdò), all’ascensore del castello (distruzione e devastazione del colle del castello portato avanti nella ultima leg. dal centro destra con finanziamenti regionali)alla terza corsia (devastazione del territorio e incentivo al traffico su strada con gravi danni all’ambiente), politica nuclearista (sostegno del programma nucleare sloveno Krsko 1 e Krsko 2 con costruzione elettrodotti Udine ovest Redipuglia e Redipuglia – Vrtoiba), deregulation in materia di cetrali a biomasse (ne abbiamio già 6 a Gorizia) ecc. mi fermo qua – tutte questioni volute e appoggiate dall’attuale amministrazione Tondo – allora le chiedo: lei intende portare avanti o comunque appoggiare questa politica? la ringrazio anticipatamente per una sua cortese e dettagliata risposta

  17. fabrizio Oreti

    Grazie a capitano e dula concordo con voi… mi piacerebbe parlare di cittadini tutti assieme a prescindere dalle professioni svolte e no polemizzare in questo modo proprio perchè cosi non si riesce ad approfondire argomenti più importanti di cui il territorio ha bisogno.
    Caro stefano cosolo mi fa sorpresa visto ke ci conosciamo e sai come la penso ke fai finta di non conoscermi e mi dai del LEI. Starò al tuo gioco se vuoi e ti do del LEI anche io. Tutte le problematiche ke lei ha rappresentato le ha poste in maniera faziosa e non oggettiva perchè potrei girarle in chiave positiva cosa ke lei non fa. Il vittimismo e l’immobilismo hanno reso questo territorio povero vuole continuare cosi ? Perchè invece non parla delle cose buone fatte in 5 anni 😉 ? debito pubblico della regione quasi azzerrato. taglio di 11 consiglieri regionali x un taglio di 11 milioni di euro prima e unica regione a farlo. INvestiti 640 milioni di euro a favore dei centri commerciali naturali (nei centri storici) e nel commercio in generale quello dei classici negozi…perchè non parla di questo? Potrei continuare ancora con altri esempi positivi.Anche a lei consiglio per maggiori dettagli di visitare la mia pagina facebook fabrizio oreti dove trova ulteriori argomenti in merito. E resto a disposizione per un caffe al bar per confrontarci meglio. Grazie e buona serata a tutti. apprezzo veramente il vostro impegno nel confronto civile unico strumento di crescita civile e democratica.

  18. Martina Luciani

    Anche io sono un servitore della patria perchè allevo due figlie ( future elettrici e, spero, contribuenti fiscali e INPS) inculcando loro i valori della Costituzione, e in particolare dell’art.3. Ma nessuno mi riserva alcuna cortesia…sarà perchè insegno loro anche l’antimilitarismo?

  19. gigi

    i militari hanno scelto la vita, sanno a cosa vanno incontro, nessuno gli ha imposto nulla, anzi addirittura fanno baruffa per essere mandati in missione per parecchi, parecchi soldi. Le commesse invece lavorano le domeniche senza straordinari (o così o casa) e si PAGANO IL PARCHEGGIO…….

  20. farizio oreti

    Salve a tutti,
    possiamo approfondire argomenti di interesse collettivo (e non solo quelli degli antimilitaristi) ke riguardano anche il benessere delle nostre famiglie ? sembra ke il problema più grande in regione sia la presenza militare….non vi interessa la sburocratizzazione la fiscalità di vantaggio la banca regionale ? volete passare la campana elettorale a parlare dei militari come se fosse il male della regione o vogliamo migliorare la nostra terra ?

  21. Paolo

    Ecco finalmente una persona seria sincera e leale.,…, lo dico con cognizione di causa poiché conosco il Signor Oreti.
    Ai tanti detrattori dei militari…. solo una cosa su tutte…. sti militari intervenuti per il terremoto del Friuli 1976… in quel momento non facevano così schifo eh? Ah già fregano parcheggi a pagamento..ma dai siamo seri!!!
    Io conosco il Fabrizio persona e so che farà del suo meglio militari o no…poco importa ma tutti cittadini con un solo obiettivo.

  22. stefano cosolo

    Guarda Fabrizio, ci possiamo dare anche del tu, non è un problema, ma la sostanza non cambia, come cittadino elettore sono molto deluso per non aver ricevuto una risposta sui temi che ho sollevato e che ritengo seriamente importanti e non faziosi.
    Buonanotte.

  23. Fabrizio Oreti

    Salve a tutti,
    vi ringrazio dei contributi riusciamo a toccare argomenti che interessano tutti ? o i problemi della regione sono i militari ? non vi interessa parlare di fiscalità di vantaggio, sburocratizzazione, banca regionale per il credito ? oppure volete passare la campagna elettorale a parlare dei militari ? grazie sono sempre a vostra disposizione.

  24. Fabrizio Oreti

    ciao stefano ci sono temi di cosi vitale importanza ke secondo me diventa superficiale afforntarli qui su una bacheca visto la complessità e la consistenza dei contenuti anche possono essere visti sotto diversi punti di vista. Capisco la tua delusione ma dobbiamo dare voce ai cittadini e dare un freno alla poliica tradizionale troppo presa da propri dinamismi interni. Sono a disposizione per un caffe assieme e confrontarci adoro esprimermi con chi la pensa in modo diverso da me. Il mio cell. te lo può dare la genj e la mia email ce l’hai 😉 grazie per i tuoi contributi e buona notte.

  25. Kaiokasin

    Beh, però ha scritto lei:
    “A Oreti sta a cuore poi in particolare la tutela e la salvaguardia del territorio (…). Su questo punto Oreti specifica: “da tempo mi batto per la salvaguardia ed il mantenimento della Brigata Pozzuolo a Gorizia…”.
    Che la tutela del territorio consista nel mantenimento di una caserma mi pare grossa!
    Ribadisco che – secondo me – non è una dimenticanza che nel testo non si citi neanche una volta il presidente Tondo e la giunta uscente, perchè si cerca di far dimenticare agli elettori il malgoverno di questi 5 anni (che segue quello – non migliore – di Illy). Con Berlusconi a livello nazionale ha funzionato benissimo: dopo pochi mesi nessuno ricordava più i disastri del Governo di Centro-destra che hanno portato sull’orlo del fallimento il paese, e molti lo hanno rivotato. Consumo del territorio, pianificazione energetica, tutela della biodiversità, sono i temi che dovrebbero stare in testa ad ogni programma elettorale. Non può non rispondere!

  26. hobo

    @oreti

    bah, questo dovrebbe essere uno spazio di discussione pubblica. non e’ molto utile per i lettori se la tua posizione su tav, krsko, rigassificatore ecc. la spieghi a cosolo per telefono o al bar.

  27. Kaiokasin

    Ripensandoci “può”. Ai suoi elettori probabilmente interessa solo pagare meno tasse, dei beni comuni interessa poco.

  28. Dula Din

    @capitano questa cosa che i militari prendono più di pensione che di stipendio immagino che tu l’abbia letta da qualche fonte attendibile che potresti citare, altrimenti continuano a rimanere commenti sterili e fantasiosi.

    @gigi niente contro le commesse, ma anche loro hanno scelto di fare un lavoro senza che nessuno le obbligasse, così come tutte le persone che lavorano (e per la precisione i parcheggi la domenica non si pagano). In compenso difficilmente commesse corrono rischi paragonabili a quelli delle missioni (attentati, uranio impoverito, etc..) o vengono chiamate quando ci sono avversità naturali quali terremoti ad esempio..

    Io considero l’aver a priori fastidio o odio verso una categoria una forma di razzismo (che si parli di etnia o di diversi mestieri poco cambia). In questo paese non si riesce ad affrontare un discorso senza dover trovare un capro espiatorio a cui scaricare tutte le colpe.

    Xè sempre culpa degli altri! Prima i politici, poi le forze dell’ordine e quando non ci sarà più nessuno ne mangeremo tra de noi.

    Ovviamente non conosco nessuno di voi quindi non sono critiche che vanno prese sul personale, semplicemente preferisco approfondire gli argomenti prima di criticare a priori. Ogni mestiere ha i suoi pro e i suoi contro, tanti (in ogni mestiere) lavorano o fanno il doppio lavoro a nero ma non devono pagare tutti per pochi.

    Poi se il problema sono le vostre antipatie verso i militari, ovvio che rimane un vostro problema personale da non scaricare agli altri.

  29. stefanocosolo

    Buongiorno, intervengo solo per rilevare la mia perplessità sul fatto che, come afferma il sig. “hobo” le cose di “vitale importanza” (così giustamente definite da Fabrizio) non debbano essere oggetto di pubblica discussione ma di confronto personale al telefono o al bar: non sono d’accordo, proprio perchè sono di vitale importanza è bene che si conosca pubblicamente come un candidato qualsiasi la pensi su di esse, ancora meglio se si crea un dibattito! Continuo ad essere deluso per tutti questi stratagemmi (faziosità, argomenti non di interesse pubblico – !-, ecc.) perchè alla fine non è stata data una risposta:tutto questo mi ricorda tanto la “poco” cara vecchia politica .
    comunque un saltuo cordiale e buona giornata a tutti.

  30. Triestin no se pol

    “la tutela e la salvaguardia del territorio” la xe stada svenduda da Tondo…spero Oreti possi far cambiar rotta il carnico, ma credo sia difficile o impossibile

  31. Graziella

    Ciao a tutti. Negli anni 80 ero una ragazzina che abitava a Monfalcone e in quegli anni a Monfi era un brulicare di dialetti diversi, per strada si vedevano orde di ragazzi giovani passeggiare certo noi ragazze venivamo prese quasi “d’assalto” da questi militari però la città era viva ora cose si vede in giro? A Monfalcone se non sono anziani sono lavoratori extracomunitari, sta chiudendo di tutto non si respira più quella voglia di vivere, di divertirsi da qualunque parti ti giri si sente solo la crisi che incombe.Fabrizio non ti conosco (ti do del tu) e non fai parte del mio schieramento politico però ti faccio tanti auguri credo che Gorizia e tutto l’isopntino abbiano bisogno di una svolta, di cambiamento come tutta l’Italia daltronde per cui ben vengano proposte idee.Forse questo territorio per troppo tempo è stato dimenticato. Vorrei che non fosse più “no se pol”.

  32. capitano

    Oh che belli gli anni 80. A questo punto nel programma elettorale metterei anche i paninari, le giacche con le spalline e gli uomini col borsello.

  33. quadrato

    11Fabrizio Oreti
    3 aprile 2013, 17:43
    ciao quadrato,
    non faccio campagna elettorale su questo ho soltanto risposto alla domanda di un cittadino come noi… se vuoi maggiori info sul mio programma metti mi piace su facebook su fabrizio oreti o su twitter oreti fabrizio e avrai i contenuti del mio programma articolato principalmente su 6 punti dove non compaiono i militari…. ma il territorio in tutta la sua interezza… ti invito a guardarlo prima di giudicare a priori. Grazie per il tuo intervento. Fabrizio
    —————————————–

    La Pozzuolo non c’è più, quindi “cambi cavallo elettorale” , mi si “invita” ad andare su facebook o su twitter, ai quali non sono iscritto…

    béh se questi si candidano a diventare politici mi sembra che siamo messi proprio male, c’è un’inconsistenza diffusa e su alcuni personaggi direi più che concentrata…

    Basta vedere la Regione e Gorizia per decidere se chi ha governato merita di essere rieletto…

    Gentile Oreti posso farle una sola domanda, anche se dubito fortemente che risponderà?

    Mi dice cosa pensa di avere “in più” di un qualsiasi cittadino per candidarsi e autopromuoversi, perchè da ciò che ha scritto fino ad ora mi sembra veramente inconsistente e perciò le chiedo di convincermi, diciamo che le offro una seconda possibilità

    P.S.: non mi risponda che si sente un cittadino come tutti che ama Gorizia e la Regione e che quindi vuole ” dedicarsi” per il bene di tutti…LO HANNO GIA’ DETTO PRIMA DI LEI…

    saluti

  34. John Remada

    Con un blitz notturno, ieri i consiglieri del centrodestra e del centrosinistra del Friuli Venezia Giulia hanno ripristinato i vitalizi abrogati un anno fa, quando la crisi, lo spread alle stelle, il sentimento anticasta cavalcante e l’arrivo del governo tecnico di Mario Monti imponevano sacrifici per tutti. Adesso che ci sono le elezioni alle porte, nella regione guidata da Renzo Tondo (il governatore sostenuto da Pdl, LegaNord e Udc che si ricandida contro la Pd Debora Serracchiani) è in corso una sorta di restaurazione dei vecchi privilegi e non solo. Roba di fine 2012….allora candidato,hai una risposta?Poi,la Cisint ha un incarico che sarà mollato alla deriva,immagino,cose che non mi gustano,impossibile appoggiarvi,anche in funzione antisinistra,quindi vi lascio al vostro destino…

  35. quadrato

    John…non risponderà…

  36. fabrizio oreti

    Salve a tutti,
    visto ke siete tanti e di questo ve ne sono grato per non lasciare indietro nessuno e rispondere a tutti chiedo ad ognuno di voi di farmi una domanda singola su cui sarà mia cura rispondere senno rischio di dare tanto spazio a alcuni e non a tutti.
    Per quanto riguarda stefano cosolo rimango convinto della tua faziosità perchè mentre gli altri sono giustificati perchè non li conosco con te ci conosciamo bene e prima fai finta di non conoscermi e mi dai del lei poi visto ke conosci le mie posizioni fai domande a cui già sai la risposta e se questa non è faziosità cosa è ?
    Invito anche te come gli altri a propormi una domanda alla volta.
    Grazie Fabrizio

  37. fabrizio oreti

    Un’altra cortesia ke chiedo a tutti e che di seguito elenco i miei 6 punti e mi piacerebbe discutere su questi perchè se iniziamo con: la serracchiani ha detto e Tondo ha fatto diventa puro gossip politico e non andiamo da nessuna parte. Io sono un cittadino come voi pertanto vi chiedo di valutare e confrontarci assieme sui miei punti anche perchè per le regionali è importante anche dare fiducia al singolo soprattutto se nuovo e non appartenente alla politica tradizionale. Sappiamo la politica come funziona io non ne appartengo visto che ho continuato nonostante sono stato eletto capogruppo in consiglio comunale a manternere il mio posto di lavoro per mantenere autonomia e libertà di azione. Grazie

  38. fabrizio oreti

    1. Il futuro dell’autonomia del FVG passa per l’internazionalizzazione, fiscalità di vantaggio e sburocratizzazione del sistema, proponiamoci come una valida concorrenza per l’estero!!
    2. Meno burocrazia e incentivi per far crescere il tessuto produttivo della nostra Regione.
    3. Patto di Stabilità: non può ingessare la nostra Regione e le nostre imprese. Pretendere da Roma una “reale” autonomia di gestione affinché le risorse vengano utilizzate per il territorio.
    4. Integrare gli aiuti economici alle famiglie ed ai giovani, presente e futuro del nostro territorio! Un esempio: la FAMILY CARD 2013 per 53.000 famiglie della Regione, e 13 MILIONI DI EURO investiti per il progetto!
    5. Tutela e salvaguardia del territorio e delle istituzioni Isontine perché la nostra zona, nel tempo, ha già concesso tanto a favore del bene della Regione ed ora è necessario che la Regione renda gli giusti spazi di cui l’Isontino ha bisogno.
    6. Puntare sulle specificità della Regione (territorio, cultura, enogastronomia, artigianato,) al fine di utilizzarle per promuovere le nostre virtù, in campo turistico/commerciale, e far conoscere le nostre zone oltre i confini. Tutela del patrimonio culturale dei giovani=Università!
    Dare un voto vuol dire dare fiducia – ed è proprio la fiducia che vi chiedo – perché nessun programma proposto ora può racchiudere 5 anni di mandato, soltanto un eletto responsabile, trasparente e capace potrà garantire che ogni singola scelta potrà essere portata avanti nel modo migliore a tutela del bene comune!!
    IO CI METTO LA FACCIA!! MA ANCHE IMPEGNO, PASSIONE, INIZIATIVA!! SONO UN CITTADINO COME VOI E ASCOLTERO’ LE NOSTRE RICHIESTE PER PORTARLE IN CONSIGLIO REGIONALE… E SE NON SI REALIZZANO ALMENO 4 DEI 6 PUNTI SOPRA ESPOSTI NELL’ARCO DI 2 ANNI,… ME NE VADO A CASA!! NON PRETENDO POLTRONE A VITA!!

  39. quadrato

    John…a me non ha risposto…a te…?

    però ha detto: “SONO UN CITTADINO COME VOI” (in maiuscolo sul web, gentile Oreti, equivale a gridare…veda lei)

    Altro: “ho continuato nonostante sono stato eletto capogruppo in consiglio comunale a manternere il mio posto di lavoro”

    Ma ci dica, “cittadino come noi”, ha rinunciato al denaro per questa carica?

    P.S.: non risponderà neppure a questo…

  40. fabrizio oreti

    Ciao quadrato,
    fai come a scuola ke hai bisogno del consenso degli altri per avallare le tue affermazioni ? io non percepisco stipendio dal comune ma solo dal mio datore di lavoro. Come mai tendi a polemizzare senza affrontare i punti politici importanti per far ripartire questa Regione ? Piace più fare polemica che un confronto poliico ? Grazie rimango a disposizione

  41. fabrizio oreti

    Caro quadrato,
    se sei d’accordo possiamo confrontarci sui 6 punti politici che vorrei portare avanti ? sinceramente fare gossip politico e polemica non mi appartiene resto a disposizione per un fruttuoso confronto politico. Cerchiamo di proporre contributi utili a tutti per questo ho messo un post alle 15.07 perchè non tutti sono interessati alla polemica. Che ne pensi dei sei punti che ho intenzione di portare avanti ? Grazie mille e credimi apprezzo i tuoi interventi per questo vorrei indirizzarli in un confronto utile a tutti. Grazie Fabrizio

  42. sfsn

    disemosela ciara: oreti xe un che vol che una casta (quela dei militari, ormai inutile orpello della guera freda) mantegni i loro privilegi rispetto ai altri lavoratori. In pratica “Tutti i lavoratori sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri).
    Invito tuti quei che no ghe va ben questa differenza a NON votar oreti.

  43. John Remada

    Probabile svista di lettura sulla mia domanda,anzi non letta del tutto….il 7°punto risulta fatale,la mangiatoia…anche se non ci sei dentro Oreti non condanni quella altrui,troppo [email protected] avevi ragione,il signore non si p fatto trovare reperibile….

  44. gigi

    visto che sei stato eletto come consigliere presso il comune di Gorizia, puoi darti da fare li, visto che fino ad adesso sei stato molto sterile, poi passati anni di gavetta e dimostrazione di fatti potrai puntare alla Regione. Per me sei troppo acerbo in politica, esprimi i desideri ma non hai ancora dimostrato nulla, niente, nec, kein, niet….

  45. John Remada

    Me sa che questo ghe farà perder qualche voto al Rotondo….

  46. giorgio (no events)

    Come mai tra i suoi punti non si fa cenno alla riduzione dei costi della politica? In questo periodo è un argomento particolarmente sentito. Qualora le fosse sfuggito, le ricordo che se per la Family Card nel 2013 abbiamo stanziato 13 milioni di euro, ai gruppi consiliari regionali, nel 2012 abbiamo dato 3 milioni di euro per comprare (anche) sciocchezze.

  47. quadrato

    Ciao quadrato,
    fai come a scuola ke hai bisogno del consenso degli altri per avallare le tue affermazioni ?
    ————————————————
    gentile oreti, vedo che si spazientisce, questo è sintomo di insicurezza, se lei vuol parlare dei suoi sei punti, si faccia le domande e si dia le risposte, quando si crede di essere più competente e ci si autopromuove come sta facendo per cercare voti si deve essere disposti a rispondere alle domande e non portare gli interlocutori sugli unici sei punti sui quali si pensa di essere preparati.

    Un consiglio spassionato, lasci stare la politica, non mi sembra così adatto a prendere decisioni per la collettività se non riesce a gestire delle piccole sottolineature da parte di singoli.

    In ogni caso le auguro di trovare in politica o in altri settori quella soddisfazione che sembra mancarle.

    saluti

  48. capitano

    Quasi 50 commenti e nemmeno mezza parola “su tav, krsko, rigassificatore ecc”. Forse su ascensori, buchi nelle strade, carceri fatiscenti, CIE, terze corsie, centrali a carbone, consumo del territorio, illuminazione pubblica a LED, riusciamo ad avere qualche risposta?
    Se è troppo possiamo anche fare “domanda a piacere”.

  49. quadrato

    Capitano…lui risponde solo ai suoi sei punti…nemmeno i grillini fanno così…

    Certo, si definisce “cittadino fra i cittadini”…che ridere…

    veramente non sanno più cosa fare per avere una poltrona…

    e fanno anche i permalosi…

    (ma non ha un campo dove zappare un pò la terra…magari ripetendo come un mantra i SUOI sei punti…)

  50. quadrato

    1. Il futuro dell’autonomia del FVG passa per l’internazionalizzazione, fiscalità di vantaggio e sburocratizzazione del sistema, proponiamoci come una valida concorrenza per l’estero!!
    HA FATTO IL CALCOLO DI QUANTI SOLDI SERVIREBBERO?
    DOVE LI PRENDE O MEGLIO…COSA TAGLIA?
    2. Meno burocrazia e incentivi per far crescere il tessuto produttivo della nostra Regione.
    INCENTIVI…HA FATTO IL CALCOLO DI QUANTI SOLDI SERVIREBBERO?
    DOVE LI PRENDE O MEGLIO…COSA TAGLIA?
    3. Patto di Stabilità: non può ingessare la nostra Regione e le nostre imprese. Pretendere da Roma una “reale” autonomia di gestione affinché le risorse vengano utilizzate per il territorio.
    OK…ROMA…E I VINCOLI EUROPEI?…E LE PROMESSE DI PARITA’ DI BILANCIO ANTICIPATE AL 2013 PROPOSTE DAL TUO REFERENTE NAZIONALE, CAVALIER BERLUSCONI? (DELLA SERIE…SONO IL PROBLEMA E LA SOLUZIONE…)
    4. Integrare gli aiuti economici alle famiglie ed ai giovani, presente e futuro del nostro territorio! Un esempio: la FAMILY CARD 2013 per 53.000 famiglie della Regione, e 13 MILIONI DI EURO investiti per il progetto!
    HA FATTO IL CALCOLO DI QUANTI SOLDI SERVIREBBERO?
    DOVE LI PRENDE O MEGLIO…COSA TAGLIA?
    5. Tutela e salvaguardia del territorio e delle istituzioni Isontine perché la nostra zona, nel tempo, ha già concesso tanto a favore del bene della Regione ed ora è necessario che la Regione renda gli giusti spazi di cui l’Isontino ha bisogno.
    HA FATTO IL CALCOLO DI QUANTI SOLDI SERVIREBBERO?
    DOVE LI PRENDE O MEGLIO…COSA TAGLIA?
    6. Puntare sulle specificità della Regione (territorio, cultura, enogastronomia, artigianato,) al fine di utilizzarle per promuovere le nostre virtù, in campo turistico/commerciale, e far conoscere le nostre zone oltre i confini. Tutela del patrimonio culturale dei giovani=Università!
    C’E’ QUALCUNO DEI SUOI AVVERSARI CONTRARIO A QUESTO PUNTO?

    SE SI’, CI DICE CHI E’?

    P.S.: HO RIPRESO I SUOI PUNTI, ADESSO NON POTRA’ NON RISPONDERE, NON AVRA’ PIU’ SCUSE, E MI SCUSO CON GLI ALTRI LETTORI PER IL MIO MAIUSCOLO MA E’ L’UNICO MODO PER POTER DISTINGUERE I SUOI PUNTI CON LE MIE DOMANDE.

    In attesa di gentile risposta

  51. slegato

    Fabrizio Oreti webmaster del Lions Club di Gorizia…ah…ok allora… gavemo capì…

    😉

  52. Fabrizio Oreti

    Ciao a tutti,
    e vi ringrazio dei contributi alcuni interessanti alcuni mi fanno sorridere perche più ke contributi sono metodi per fare esclusiva polemica ma ormai questi giochetti appartengono al passato 😉
    comunque ringrazio tutti per il tempo ke mi dedicate e per la visibilità che mi state dando 😉
    riguardo i sei punti sono tutti pratici ed attuabili 😉
    La regione guadagna 10/10 annui di questi 6/10 vanno a Roma e rimangono 4/10 di questi il 56% è per la sanità in quanto siamo l’unica regione d’Italia a pagare la sanità da sola cosi rimangono puliti 2/10. Questo è insostenibile visto ke paghiamo quanto regioni pluri indebitate col nuovo governo verrà anche rivisto il bilancio delle regioni virtuose in modo cosi da trattenere almeno 4/10 ed il doppio di quanto attuale e con questo si investirà sui punti sopra accennati. In più con la creazione di una fiscalità di vantaggio grazie alle zone franche urbane giungeranno ulteriori fondi.. e termino menzionando il taglio della burocrazia. Pertanto ottimizzando l’organizzazione burocratica della regione per risparmiare ulteriori fondi in quando ci sono parecchi doppioni che operano nello stesso campo. Ecco a voi la soluzione. Grazie a tutti buon week end Fabrizio

  53. Fabrizio Oreti

    Buon week end e non dimenticate che rimango a vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento e aprezzo di cuore il tempo ke mi dedicate.. intanto consiglio a slegato di andare a vedere tutte le attività eventi a cui partecipo e tutte le iniziative in cui sono stato coinvolto in questi anni. Basta andare sul il piccolo e messaggero veneto on line e digitare oreti x vedere cosa ho fatto in modo che da una informazione completa sul mio modus operandi in modo cosi di dare una informazione completa e non parziale.
    Ancora grazie a tutti e apprezzo il vostro impegno.
    Fabrizio

  54. capitano

    col nuovo governo verrà anche rivisto il bilancio delle regioni virtuose in modo cosi da trattenere almeno 4/10 ed il doppio di quanto attuale e con questo si investirà sui punti sopra accennati.

    Bene, quali risultati ha portato a casa la giunta regionale uscente in questi 5 anni di coabitazione con il governo nazionale dello stesso colore politico e retto sull’alleanza con un partito che adesso dice di voler trattenere il 75% di tasse in loco? Grazie.

  55. quadrato

    Ecco a voi la soluzione. Grazie a tutti buon week end Fabrizio
    ——————————————–
    Gentile Oreti…semplicemente non ha risposto…e trovo ridicolo il modo con il quale liquida le domande, prendendoci per fessi.

    Evidentemente non ha la capacità di rispondere e questo non mi sorprende, anche se il suo “palmares” su internet lo riempie di orgoglio.

    Le porrò le stesse domande in un incontro pubblico in maniera tale che non potrà sfuggire alle risposte, mi domando quindi a cosa serve presentarsi su un sito, chiedendo di fare domande…magari “solo” sui suoi sei punti…e non dare risposte.

    Lo sa che la regione FVG trattiene molto più sul territorio del 75% che richiede la Lega?

    Lei parla del 40% che rimane in loco ma non sa che ci sono dei trasferimenti da “Roma” alla regione, direi che dovrebbe informarsi prima di decidere e di sentirsi adatto a fare il politicante in regione…o sbaglio?

  56. fabrizio Oreti

    Ciao capitano vedo che cerchi sempre di sviare alle problematiche da affrontare per riprendere l’isontino e punti sempre sulla regione. Beh la regione ha investito 640 miliardi di euro a favore delle industrie e del commercio (centri storici) sparsi su tutto il territorio ed è stata la prima regione a tagliare 11 consiglieri regionali per un risparmio di 11 milioni di euro in 5 anni e anche qui l’unica regione in italia a farlo. Poi per chi verrà eletto un taglio iniziale del 20% di indennizzi bloccho dei rimborsi ai partiti e ottmizzazione dei consigli regionali visto i costi…questi sono fatti e non parole. Potrei continuare se vuoi… Ps con il prossimo governo ci si batterà con tutte le forze xkè i 6/10 ke vanno allo stato vengano diminuiti visto poi ke la sanità ce la paghiamo da soli ed è fattibile contrariamente a quanto dici visto ke ci sarà un tavolo tecnico diretto tra stato e regione.

  57. fabrizio Oreti

    Ciao quadrato,
    ti consiglio di rivedere le tue informazioni visto ke sono difformi da quanto avviene … sono a disposizione per qualsiasi confornto politico pubblico e sinceramente sei tu ke modifichi le domande per portare sempre il discorso a tuo favore… apprezzo il tuo impegno a farlo ma rimango della mia opinione che io sto cercando di proporre delle soluzioni per riprendere il territorio e farlo migliorare tu invece polemizzi senza proporre valide alternative.. grazie comunque perchè aprezzo il tuo impegno a presto Fabrizio
    Ps mi fai una domanda chiara a cui rispondere visto ke le tue domande sono sempre aleatorie ?
    Grazie mille Fabrizio

  58. fabrizio Oreti

    caro quadrato,
    a proposito visto ke io ci metto la faccia posso chiederti almeno il tuo nome di battesimo mi sembra brutto chiamarti quadrato. Il mio palmares della cronaca è dato dal fatto che il mio agiro politico in questi mesi è stato pratico, tangibile e dimostrabile forse da fastidio questo ? ke quello ke affermo è dimostrabile ?
    buon week end.

  59. John Remada

    Tutto sommato preferisco la Gironcoli,almeno tra un’unghiata e l’altra,reciproca,abbiamo trovato un punto d’incontro.Non credo che i miei scritti Oreti ti facciano beccare qualche voto in più….anzi….

  60. Kovacic Massimiliano

    Buona sera sig. Oreti, vorrei sapere se è a favore o contro al raddoppio della centrale nucleare di Krško ?

  61. gigi

    tanto scrivere, rispondere, chiedere, programmare, ragazzi scommetto che questo non becca più di trenta voti…….sarebbe assurdo il contrario

  62. fabizio oreti

    Ciao a tutti,
    caro gigi mi spiace deluderti ma visto ke adoro accogliere le sfide vediamo cosa succede alle elezioni. Fortunatamente non tutti gli elettori sono come te pertanto sono fiducioso.
    Per massimiliano grazie della domanda molto interessante. Qui bisogna fare due valutazioni. Se l’Italia non ha accettato il nucleare sicuramente dovrà costruire altre fonti di energia perchè cosi come è organizzata ora è troppo succube da altri paesi per la propria sopravvivenza energetica con costi molto alti. Ne è testimonianza il fatto ke in Slovenia a poki metri da noi sorge una centrale nucleare pertanto il nostro no al nucleare cmq è legato al nostro stato e comunque nonostante questo il problema nucleare è rimasto. Come cittadino, capogruppo in consiglio comunale ti dico ke non possiamo negare a Krsko di raddoppiare la centrale visto ke è territorio estero. Pertanto vista la peculiarità della nostra zona e visto quante nazioni estere sono raggruppate in poko spazio vitale io sarei per la creazione di un tavolo tecnico tra più nazioni (italia, austria, slovenia, croazia) per definire una strategia comune e richiedere fondi europei per avviare una produzione energetica più pulita simile ai progetti di green economy ke girano ora. Soltanto così si può evitare di far costruire centrali nucleare estere dietro casa ed in un progetto comune avviare una produzione energetica più pulita, sicura e sopratttutto legata al futuro, magari da integrare con altri progetti commerciali tra queste nazioni coinvolte. Grazie per la domanda a presto e resto a disposizione per altre domande.

  63. kovacic massimiliano

    Mi dispiace farle notare che non ha risposto ad una domanda tanto semplice. Le risposte possibili erano solamente due : si oppure no.
    A me non interessa sapere da lei se noi italiani possiamo o no fermare il raddoppio della centrale, a me interessa sapere se lei è a favore o contro.
    Basta un si oppure un no.

  64. hobo

    @oreti

    cerchiamo di non cincischiare. e’ vero che la slovenia e’ sovrana e che spetta al suo governo decidere cosa fare a krško. ma tondo ha ripetutamente affermato di *voler partecipare* al raddoppio di krško. quindi la domanda e’: sei favorevole alla partecipazione dell’ enel e della regione fvg al raddoppio di krško?

  65. fabizio oreti

    Ciao a tutti, a prescindere ke tondo sia a favore o no se la Slovenia lo ritiene necessario amplierà la centrale a prescindere da Tondo. Pertanto ogni stato è sovrano e decide autonomamente. Se la Slovenia dovesse decidere di raddoppiare è importante (vista la vicinanza dall’Italia) collaborare per tenere sotto controllo sistemi e modus operandi pertanto sarei a favore, nonchè visto ke l’Italia dicendo no a tutto non è autonoma come fonte energiche vista la presenza sarebbe un modo di acquisire energia. Fermo restando ke trovo vitale ke Paesi stranieri vicini si siedano ad un tavolo tecnico per definire le strategie energetiche assieme senno si rischia che ognuno vada per la propria strada danneggiandosi l’un l’altro. Perchè come è dimostrato l’Italia non essendo a favore del nucleare cmq si ritrova centrali dietro casa e pertanto si ritrova con carenza energetica e centrali nucleare in casa non sembra un controsenso ? ciao a tutti.

  66. hobo

    ok, quindi oreti e’ favorevole alla partecipazione della regione fvg al raddoppio di krško.

    non capisco perche’ ci abbia messo cosi’ tanto a rispondere, ne’ perche’ abbia avuto bisogno di cosi’ tante parole per esprimere un concetto cosi’ semplice.

  67. gigi

    …non avete capito niente, tutte le domande che fate, facili o difficili, lui non ci arriva proprio, gli interessa solo la carega, NON STRESSATELO. Comunque se becca 30 voti se tanto

  68. kaiokasin

    #62 ma scusi. Berlusconi non e’ stato cApace di fare un piano energetico nazionale. Tondo non ha fatto quello regionale. E adesso volete fare u n piano energetico tra Italia Slovenia Austria e Croazia? Andiamo piano con le promesse elettorali. E poi perche’ no do remo

  69. kaiokasin

    Dicevo. Perche non dovremmo aver voce in capitolo sul rAddoppio di krsko? Se fvg e’ coinvolto direttamente deve dire la sua (come gli Sloveni sul rigassificatore di zaule).

  70. stefanocosolo

    Non è proprio come il candidato Fabrizio ci racconta. Krsko 1 e a maggior ragione Krsko 2 è un affare commerciale: la Slovenia lo fa se sa che ci saranno clienti che acquisteranno l’energia prodotta. Per questo ci sono le merchant line, vedere delibera di giunta n. 240/2012 con la quale il Comune di Gorizia ha approvato la convenzione per permettere di costruire in territorio di Gorizia (Sant’Andrea) un elettrodotto interrato (linea
    Redipuglia- Vrtoiba oh, guarda caso ma non c’è anche il progetto della linea Udine oves – Redipuglia?). Le Merchan line sono imprese che con una semplice concessione della Regione costruiscono linee di elettrodotti per acquistare e vendere energia anche prodotta dalle centrali nucleari costruite all’estero, per speculare sul prezzo (un modo semplice ed efficace per bypassare i due referendum italiani ovviamente, per carità, è tutto legale!). Chiamatela pure faziosità, non mi tocca perchè io non sono un politico ma un semplice cittadino che non conta nulla, mi preme solo ricordare che l’isotopo radiottivo nell’insalata se lo beccano tutti: a destra, al centro e a sinistra! ciao.

  71. fabrizio oreti

    Ciao stefano,
    purtroppo però con la mentalità del no a priori e ke ogni questione assorbe situazioni losche e poco chiare, ci ritroviamo centrali nucleari sotto casa ke non gestiamo, non controlliamo (pertanto ci dobbiamo fidare di paese stranieri) con l’aggiunta di una carenza energetica nazionalie. Questa situazione come la chiami ^ ? Ps secondo me la tua analisi è parziale e sicuramente di parte visto ke oltre ad essere un cittadino sei anche attivo politicamente per un colore ben specifico e giustamente esprimi opinioni che rappresentano la tua ideologia.

  72. hobo

    @oreti

    una prece: “che”, non “ke”. il lettore medio di bora.la (e l’elettore medio del fvg) non e’ un bimbominkia.

  73. quadrato di nome e di fatto

    Sig. Oreti, è inutile che si presenti sul web senza rispondere alle domande, sembra uno studente che il lunedì si arrampica sugli specchi senza riuscire a rispondere perchè nel week end non ha studiato, abbiamo bisogno di persone serie e preparate e quindi dimostri di esserlo o lasci stare la “res publica” che appartiene a tutti.
    E’ finita la pacchia per tutti pertanto chi si arroga di “metterci la faccia” per acquisire potere deve essere in grado di rispondere e di non denigrare il cittadino che chiede risposte.
    Se lo tenga ben in testa, se riesce, perchè non è più il tempo di scherzare.
    Aveva l’occasione di far sentire quanto poteva essere adatto a rappresentare i cittadini e ha solamente dimostrato arroganza e impreparazione.

    Un consiglio, lasci perdere per essere un buon politico bisogna avere stoffa e lei non lo sta dimostrando.

    Saluti

  74. El baziloto

    Non voto dalle vostre parti e non sono qundi direttamente coinvolto, ma mi permetto di chiedere al sig. Oreto una maggiore attenzione quando parla di procedure, numeri e percentuali. Affermare che la regione ha speso 640 miliardi per i centri storici non sta ne’ in cielo ne’ in terra. Il candidato non ha ancora dimestichezza con l’Euro, forse? Sul nucleare sloveno, egli dimostra di non conoscere le procedure di VIA transfrontaliera. S’informi, prima di dire sostanzialmente che sono cavoli della sola Slovenia. Riguardo alla suddivisione della torta dei soldi (6/10 ecc. ecc.), a parte che una regione non “guadagna”, giacche’ le poste relative alle entrate di un ente pubblico sono tutt’affatto diversedai conti della serva, i numeri sono ampiamente sballati. Un’occhiatina al bilancio regionale comparato coi conti dello stato aiuterebbe…

  75. quadrato

    c.v.d. il sig.Oreti si è pentito di essersi esposto su questo blog, evidentemente è più abituato a degli yes man che non a NORMALI CITTADINI !!!

    Se non è in grado di rispondere a delle semplici domande non vedo dove siano le caratteristiche per rispondere a dell domande più importanti che la società pone alla politica.

    Un’altra meteora che passa senza lasciare alcun segno tangibile di capacità politica.

  76. Genj

    Ciao Fabrizio, ho letto i tuoi punti ma non ho trovato niente sulla sanità isontina…mi dispiace visto il nostro progetto “Salviamo Gorizia”…evidentemente sei d’accordo con chi vuole la cancellazione del nostro punto nascita e dell’azienda sanitaria n 2…sinceramente sono un po delusa

  77. fabrizio oreti

    Ciao a tutti,
    volevo ringraziare i faziosi di turno 😉 e vi ringrazio del vostro supporto xke nelle vostre inconsistenti espressioni dimostrate esattamente il contrario di quello ke volete dire 😉 cioè una mancanza di argomentazioni e allora non vi rimane ke proporre degli attacchi personali 😉 fortunatamente quasi la totalità degli elettori non sono come voi 😉 In bocca al lupo ne avete bisogno 😉

    Per Genj in primis ciao secondo visto ke con te ho avuto il piacere di portare avanti la problematica del tribunale pozzuolo e punta nascita non ho menzionato nessuna delle tre problematiche non solo la tua soltanto perché le do già per assodate e mi sono a cuore ed ho preferito approfondire argomenti che ho menzionato meno in questi perido. Spero di vederti presto. 😉 un bacione

  78. quadrato

    Gent.mo sig. oreti,
    cosa intende: “vi ringrazio del vostro supporto xke nelle vostre inconsistenti espressioni dimostrate esattamente il contrario di quello ke volete dire”

    E Lei dovrebbe essere esperto in comunicazione?

    e ancora…:”In bocca al lupo ne avete bisogno ”

    Ma non dovrebbe essere un cittadino fra i cittadini?

    Domandare è lecito e rispondere è cortesia?

    Io e altri, se avrà l’accortezza di rileggere (a questo punto leggere viste le sue risposte…)le nostre domande vedrà che sono appropriate, non faziose e politiche non personali, ma il grosso problema che la contraddistingue da altri è che come “cittadini” chiediamo i conti, i numeri e non il famoso “libro dei sogni” che i suoi pochi punti comunque non permette di realizzare.
    Ci scusi se chiediamo “conto” a lei, ci scusi se le chiediamo, rispetto alle sue proposte, di sapere “quanto costano” le Sue proposte politiche e “dove prenderà i soldi” per realizzarle.

    Lo so…lo so…non è abituato a concretizzare, implementare, progettare delle azioni politiche ma se vuol far parte della “casta” dovrà abituarsi a studiare i bilanci, sapere cosa tagliare dopo aver dato collegialmente delle priorità oltre che saper comunicare informando i famosi “cittadini”, a rendicontare euro su euro quanto ha speso e perchè visto che, egregio sig. oreti, Lei utilizzerà i “nostri” soldi per realizzare attività pubbliche, non è tra i Lyons club né tra imprenditori amici anche se, non ne dubito, anche a loro dovrà rendicontare i soldini spesi.

    Ora Lei ha ancora la possibilità di accogliere le nostre domande e “gentilmente” di risponderci senza insultarci perchè vede…è Lei che pensa di essere un bravo rappresentante “dei cittadini”, non siamo noi, non siamo noi che cerchiamo i privilegi della casta, ma è sempre Lei.

    Noi chiediamo…e se non risponde la brutta figura e la mancanza di voti li avrà Lei e non noi.

    Cordialmente

  79. El baziloto

    Traduzione dell’ultimo messaggio di Oreti, effettuata utilizzando Google-figure-da-pirla (NB: O = Testo Originale – T = Traduzione):

    O: Ciao a tutti,
    volevo ringraziare i faziosi di turno e vi ringrazio del vostro supporto xke nelle vostre inconsistenti espressioni dimostrate esattamente il contrario di quello ke volete dire cioè una mancanza di argomentazioni e allora non vi rimane ke proporre degli attacchi personali

    T: Se lo sapevo, col cazzo che venivo qui dentro a fare ‘sta figura di merda. Cerchiamo di buttarla in caciara e scappiamo alla chetichella.

    O: fortunatamente quasi la totalità degli elettori non sono come voi

    T: Per fortuna, in giro i boccaloni pullulano.

    O: In bocca al lupo ne avete bisogno

    T: Per essere eletto ho bisogno di una grande
    botta di culo.

    O: Per Genj in primis ciao secondo visto ke con te ho avuto il piacere di portare avanti la problematica del tribunale pozzuolo e punta nascita non ho menzionato nessuna delle tre problematiche non solo la tua soltanto perché le do già per assodate e mi sono a cuore ed ho preferito approfondire argomenti che ho menzionato meno in questi perido. Spero di vederti presto. un bacione

    T: Per Genj: l’altra volta mia moglie ci ha quasi sgamati: dobbiamo stare più attenti. Appuntamento al centro commerciale. Per simulare, io sarò vestito da gondoliere e canterò “La bela gigugin”. Tu come al solito, vestita da Heidi. Lascia però a casa il San Bernardo.

  80. quadrato

    El Baziloto 😉

    Ottima traduzione !!!

    P.S.: ciò, ma sto oreti me par proprio un picinin ch’el scampa co xe le interrogazioni…

    Ma te par che ghe femo le domande e lui ne insulta?

    rOBE DE MATI…

  81. quadrato

    AHAHAHAHAH….

    (…che soddisfazion…!!!)

    😉

    CITTADINO…?

    Prrrrrr…..!!!

    Ecco dove porta l’arroganza…te gavevo dito che CICIO NO XE PER BARCA !!!

    😉

    😉

    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *