7 Marzo 2013

Francesco Cervesi si dimette dal consiglio provinciale

“ Ci sono partiti o presunti tali che hanno la mania di promuovere chi più perde e meno fa. Noi pensiamo al rinnovamento, a premiare chi merita e chi si impegna E’ così che vanno viste le dimissioni di Francesco Cervesi dal Consiglio Provinciale e il passaggio delle consegne a Andrea Sinico, ventiquattrenne, consigliere circoscrizionale di Un’Altra Trieste. Nessun dissapore interno. Francesco sarà il nuovo segretario politico provinciale di Un’Altra Trieste, prendendo il posto di Alessia Rosolen. “ Ha esordito così Franco Bandelli alla conferenza stampa pubblica, indetta per annunciare le dimissioni di Francesco Cervesi, consigliere provinciale di Un’Altra Trieste.

A spiegare le motivazioni che l’hanno spinto a prendere questa decisione, lo stesso Cervesi: “A partire dalla campagna elettorale del 2011 fino ad oggi ho sempre rimarcato l’esigenza di superare l’attuale assetto delle Province, a partire da quella di Trieste, portando avanti il già noto progetto di Città Metropolitana e cercando di coinvolgere anche gli altri colleghi. Su questi temi c’è sempre stato un fronte di paura e diffidenza, che ha impedito il dialogo e il confronto, nonostante i partiti che rappresentano abbiano espresso una posizione chiara a favore del taglio delle Province. E che dire della Regione che non ha portato avanti una riforma degli enti locali? “

Cervesi si è poi soffermato sui costi spropositati della Provincia di Trieste. Si tratta di una macchina che genera sprechi e non funziona, ha spiegato. Molte delle sue deleghe sono in realtà in sovrapposizioni con deleghe del Comune e della Regione, perciò òa delega alla gestione degli edifici scolastici potrebbe essere affidata alla Regione, la delega alla gestione dei 120 km di strade ai Comuni. Lo sportello del lavoro potrebbe andare a capo della Regione, che già si occupa di politiche di lavoro. I soldi risparmiati verrebbero assegnati ai comuni, a vantaggio del territorio.

Ha concluso la conferenza stampa il neoconsigliere provinciale di Trieste, Andrea Sinico: “Un gesto importante quello di Francesco, un gesto che fa capire bene cosa significa dare spazio ai giovani. E’ giusto che la politica torni a dare questo genere di esempio. Continuerò con serietà e impegno il lavoro in Consiglio provinciale, un lavoro che sarà condiviso dal tutto il gruppo di Un’Altra Gioventù”.

Tag: , .

22 commenti a Francesco Cervesi si dimette dal consiglio provinciale

  1. Avatar bonalama

    elettoralismi: questo si dimette dalla provincia a ts per non dare sulle corna ai friulani visto che hanno una lista “un’altra regione”: messa giù così vuol dire: votateci cari friulani che distruggeremo la provincia di ts. Elettoralismi, cerca una poltrona altra? una panchina? tipo quelle che il suo capo anni addietro segò sulle rive per cacciare i barboni?

  2. Avatar hobo

    e come faremo adesso?

  3. Avatar luca

    soliti commenti degni del nulla più assoluto. solite letture allucinanti di un gesto che pochi hanno coraggio di fare.

  4. Avatar bonalama

    il nulla assoluto: CENTRATO!!!!

  5. Avatar Gigi

    le solite chiavi di lettura cariche di pregiudizi, incapaci di dare una corretta interpretazione ad un gesto che ha la sua valenza.
    onore a chi non è attaccato alla poltrona ed ha il coraggio di far avanzare i giovani! altrochè!

  6. Avatar ufo

    Ben dito, porca mus. Basta co sti pregiudizi. Sia gloria per chi che no xe tacado a una poltrona in particolar, e ga el coragio de molar quela in provincia per andar zercar una meio in region (i me disi che la paga xe meio).

  7. Avatar bonalama

    il tempismo è perfetto, però. Ma sì è stato un caso. Il negarlo vorrebbe dire riconoscere capacità di opportunismo a un politico (uhm uhm uhm mumble mumble…)

  8. Avatar Gigi

    e certamente el ragionamento fila lisso come l’oio: un molla la carega con la certezza anticipata de ciapar un’altra come consiglier regionale. xe tutto cusì un ‘do ut des’ per tanti che se limita ad analizzar superficialmente i eventi. pecà che le robe no le gira proprio cusì..

  9. Avatar luca

    podessivo gaver ragion solo se un se dimetti dopo esser sta eletto.
    Invece non xe cussì e i vostri commenti resta solo el nulla assoluto come sempre…

  10. Avatar hobo

    @gigi e luca

    praticamente state dicendo che l’atto piu’ significativo e importante di cervesi in provincia e’ stato quello di dimettersi. un successone, insomma.

  11. Avatar Marina

    Dimettersi per fare il segretario politico e senza avere la garanzia di un posto in regione, non mi sembra un atteggiamento di una persona a cui interessa solo “la carega”. Prendiamolo com’è: un atto politico.
    Quanto ci piace lamentarci: non va bene quando in politica ci vanno solo i pensionati, non va bene quando si da spazio ai giovani, non vanno bene i grillini, non vanno bene i partiti tradizionali, non va bene la destra, non va bene la sinistra.
    Lamentiamoci. Non siamo propositivi, attacchiamo e basta. Nel frattempo gli effetti del “non fare” si faranno sentire sempre di più in Italia e nella nostra regione.

  12. Avatar luca

    praticamente no.
    ma se non se in grado de legger i comunicati stampa e de seguir quel che un fa, continuè pur a pensarla come volè..non go de convinzerve del contrario..

  13. Avatar hobo

    @Marina

    non hai capito, non e’ che non vada bene. e’ che e’ irrilevante.

  14. Avatar bonalama

    legger i comunicati stampa…. affidabili…. bisognerebbe come nei fumetti avere la nuvoletta che rivela il pensiero, contrapposta al fumetto dove viene scritto quello che deve “sembrare”. PS ma non poteva dimettersi in novembre? (no, troppo lontano dalle elezioni regionali, che combinazioneeee)Ma non poteva fare a meno di candidarsi? eh no perchè il nemico si combatte dall’interno…..

  15. Avatar SERGIO ZERIAL

    come sempre polemiche sterili, ma vedo che nessuno parla di abolire le province, E’ difficile lodare una persona che ha voglia di eliminarle, qui chi non è della squadra viene sempre criticato, quando imparerete a dare ragione chi vuole migliorare la politica, senza preamboli di politica????? E’ dura ma siete sempre i soliti, non cambierete mai, saluti sergio

  16. Avatar giorgio (no events)

    a mio avviso, le dimissioni sono sempre da considerare con rispetto. Ma sono una scelta successiva ad una sconfitta: non ho fatto bene e quindi lascio, oppure sono indagato e non voglio ostacolare la giustizia. In questo caso Cervesi, invece, pare voglia evidenziare l’inutilità dell’ente pubblico, ma se il suo posto libero viene subito occupato dal giovane Sinico, non fanno niente di più che una mera sostituzione.
    Forse che il nuovo consigliere non la pensa allo stesso modo del dimissionario?
    Avrei capito ed apprezzato di più se, per rimettere in auge il problema dell’abolizione delle province, l’altra trieste-regione avesse lasciato lo scranno vuoto a Palazzo Galatti.

  17. Avatar bonalama

    beh si aboliscano tutte le province, cervesi ha da sempre detto che era contrario alle province. io puntualizzo sul tempismo, sospetto e questo senza molti margini. Se poi è stato folgorato sulla via di damasco, beh, francamente non ci credo.E’ LECITO O NO?

  18. Avatar SERGIO ZERIAL

    ALLA DIREZIONE DELLA BORA
    VOLEVO COMUNICARE CHE IL SERVER E’ MOLTO MA MOLTO LENTO SALUTI SERGIO

  19. Avatar ufo

    Ha da sempre detto“. Strano. Me rendo conto che in sto mondo de amnesiaci riscio de eser considerado un fenomeno de baracon, ma la mia memoria riva ancora fin ai tempi de Scocimaro, e ste afermazioni no me le ricordo proprio.

    Xe che tuta sta storia de abolir provincie xe un invenzion moderna, una specie de piano B, perchè el piano A no i ghe lo ga lassa far. El piano original iera de trasformar la provincia in un bivacco de manipoli.

  20. Avatar bonalama

    riferimento alle ultime elezioni provinciali, ricordo la meraviglia di sentire questo contro le province però candidato. Meravigliosa coincidenza del lancio del messaggio + o -subliminale….. E poi se uno fa politica si aspetti critiche, rivolto soprattutto agli accoliti!

  21. Avatar Silvana Segalla

    Non credo che Francesco Cervesi si è dimesso per aspirare alla poltrona di consigliere regionale: con l’alta percentuali di consensi che nelle politiche ha avuto il M5S a Trieste è difficile che UN’ALTRA REGIONE possa superare lo sbarramento del 4%. Secondo me Francesco ha fatto un gesto di grande signorilità.

  22. Avatar dieffe79

    più che altro me par che el discorso sia “la provincia no conta un boro e quindi laso perder”.
    domanda 1: el ghe ga messo 2 anni per capirlo?
    domanda 2: “dar spazio ai giovani”, cioè al mulo che entra al posto suo, molandoghe una carega che per sua stessa ammission la conta meno de zero, xe el meio modo per valorizzar le loro potenzialità?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.