19 febbraio 2013

Danza: la vita della figlia di James Joyce in ‘Lackbreath – senza respiro’

Nuovo appuntamento con la danza per la decima edizione del Danceproject dell’Associazione Culturale Teatro Immagine Suono Actis di Trieste. Venerdi’ alle 20.30, il Teatro Comunale di Cormons, in provincia di Gorizia, ospitera’ ‘Lackbreath – senza respiro’, lo spettacolo che racconta la vita di Lucia Joyce, figlia dello scrittore James Joyce, con il testo originale di Erik Schneider, per la regia di Valentina Magnani con Daniela Gattorno e Lorenza Masutto (voci Valentino Pagliei , Erik Schneider).
La serata e’ in collaborazione con Circuito Danza Regione FVG. La X edizione del Danceproject ha quest’anno il sottotitolo ‘Pensando a Joyce – 130 anni dalla nascita’. Questo filo rosso da’ al festival un’impronta del tutto originale: lo scrittore diventa il rimando, la base musicale, la suggestione tematica, il ‘luogo’ dove la danza contemporanea racconta la realta’ delle cose al di la’ della loro apparenza, dove cio’ che sta dentro diventa il fuori e i punti fermi di spazio e tempo perdono consistenza e contorno, mentre le parole e il corpo giocano e si incontrano.
Nella nuda stanza di una clinica, Lucia Joyce ripercorre la sua vita e il suo amore per la danza. In scena una attrice e una danzatrice con due differenti linguaggi, quello della danza e quello del teatro, svelano un mondo interiore di una donna che non ha mai potuto esprimersi in tutta la sua pienezza, il cui palpito di vita e’ rimasto soffocato, senza respiro appunto.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *